Palazzetto dello sport
Palazzetto dello sport
Basket

La NMC risponde all'AS Basket Corato: «Mentono sapendo di mentire»

Una nota della presidente della NMC

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
La scorso 16 gennaio pubblicavamo sulle nostre pagine alcune dichiarazioni del presidente e dei dirigenti dell'As Basket Corato che lamentavano un atteggiamento scorretto da parte della Nuova Matteotti Corato e stigmatizzavano l'atteggiamento assunto dall'assessore allo sport Gaetano Nesta in merito all'organizzazione dei tempi e degli spazi degli allenamenti.

Arriva oggi una nota a firma dell'avv. Grazia Balducci, presidente NMC, in risposta a quanto affermato dai dirigenti dell'as. Basket Corato.

Di seguito pubblichiamo integralmente la nota.


Dopo mesi di puerili provocazioni e di ingiustificate richieste di incontri con l'Amministrazione (puntualmente snobbati all'ultimo momento), dopo aver inopinatamente allertato la forza pubblica per improbabili tafferugli tra c.d "tifosi" e giocatori del Ruvo colpevoli di sostare nei pressi del Palazzetto" e dopo essere stati clamorosamente smentiti, perchè evidentemente i cd. tifosi avevano altro a cui pensare alle 18,00 del pomeriggio di un giorno feriale, dopo aver siglato l'ennesimo accordo per poi non rispettarlo, tanto per rimanere sulla scia delle precedenti giravolte, l'AS Basket Corato con un ultimo sforzo, di quelli che di solito si fanno al mattino, finalmente ce l'ha fatta: è uscita allo scoperto e con la nota apparsa lo scorso 16 gennaio ha mentito sapendo di MENTIRE! Su questo fronte, infatti, basterebbe interpellare i CUSTODI del Palazzetto che ogni giorno presidiano gli allenamenti per averne un immediato riscontro.

Noi della NMC mai abbiamo nascosto ad alcuno che diversi nostri atleti fanno parte integrante del progetto "giovani" del roster della Serie C targata Talos Ruvo. Del resto, anche i nostri atleti si allenano sul campo di Ruvo e può accadere che nell'unico orario di allenamento a Corato della DNG U20 ci possa essere l'eventuale inserimento di giocatori Talos Ruvo. Non vedo, però, quale dov'è il mal di pancia o quale norma si va a contravvenire e soprattutto cosa si toglie all' AS BASKET.

Affermare, quindi, che la Talos Ruvo sottrae ore di allenamento all'AS Basket è FALSO, così come è FALSO dichiarare che essa sia costretta a limitare il proprio allenamento pur di non svelare i dettagli della preparazione ai rivali....o forse l'AS Basket ci vuole paragonare al KGB?

Ritengo che la NMC, così come la AS Basket Corato, abbiano il diritto di decidere liberamente con chi allenarsi

Le armi vincenti delle due compagini potrebbero essere scoperte reciprocamente senza affidarsi a nessun servizio segreto straniero. Basta fermarsi agli allenamenti DNG U20 (cosa che, del resto, la dirigenza dell' As Basket fa regolarmente) e il dado è tratto.

Inoltre aggiungiamo che anche l'annata 2005 dei nostri giovanili si allena a Ruvo per mancanza di spazi, senza che qualcuno abbia qualcosa da eccepire; anzi abbiamo incontrato genitori coratini che hanno ben compreso che l'atavica carenza di impiantistica sportiva non può essere imputata e fatta pagare ai ragazzi.

Quindi quanto da noi evidenziato su facebook non è stato altro che la DENUNCIA di un atteggiamento SCORRETTO ( mai successo nella storia dello sport coratino) da parte dell'AS Basket, che ben poteva opporsi quando l'assessore ha affisso gli orari a inizio stagione e non a campionati iniziati. Nella formulazione degli orari si sono rispettate le norme del Regolamento Comunale. Evidentemente gli amici dell'As Basket Corato sono poco avvezzi al rispetto delle regole? Forse perchè abituati negli ultimi 20 anni all'anarchia più assoluta!

Le regole sono scritte e si rispettano!!!!!! …

Se c'è malafede non c'è chi non la vede allorquando i ragazzi U20 del Monopoli (molti giocatori militano nella serie C) sono stati costretti a non uscire dagli spogliatoi per il sol motivo che era in corso un loro allenamento. Subito però tutta la dirigenza rimaneva ad osservare la gara con il Monopoli. Questo, quindi, sarebbe lo stile AS Basket Corato? … Fai come dico io e non fare ciò che faccio io?

A campionati iniziati gli orari sono stati ancora una volta stravolti, perchè l'As Basket sull'onda del buon cammino in campionato ha preteso di ampliare la propria fascia di orario di allenamento, ignorando le esigenze delle altre associazioni sportive, (sia di Basket o di Volley).

…. e comunque si badi bene: l'AS Basket rinuncia saltuariamente a minuti preziosissimi del proprio allenamento per dare spazio alle partite di campionato! Salvo poi prendersi tutti quelli lasciati dalle gare finite anzitempo.

E ancora: si imputa alla poca concentrazione la sconfitta contro il Mola per "il mancato e sereno allenamento di rifinitura" e non si dice niente riguardo al fatto che la Fip ci ha comminato la sanzione per aver iniziato tardi la partita di serie C femminile proprio lo scorso 13 gennaio, a causa del loro ostruzionismo?

Abbiamo chiesto a gran voce all'Amministrazione e al suo assessore di assumere il suo ruolo di terzietà e con regolamento alla mano predisporre gli orari. Dove ha sbagliato l'assessore o l'Amministrazione? Forse nel non sentire preliminarmente il parere dell'AS Basket e predisporli secondo le loro volontà?

La carenza dell'impiantisca sportiva non è un problema che può essere fatto ricadere sulle società sportive né tanto meno una società " sportiva" può pretendere di scegliersi gli orari, i giorni a discapito delle altre associazioni. E, comunque, non mi sembra che questo disagio abbia comportato qualche défaillance all'AS Basket, visto che comunque guida il campionato!

Ma attenzione: ciò che ci preme chiarire innanzitutto è che nessuno ha voluto far sospendere gli allenamenti all'AS Basket (seppur per alcuni minuti) per capriccio, ma esclusivamente per esigenze sportive (si trattava di partite di campionato).

A questo punto il Presidente Marulli, vista la carenza di impianti a Corato, prenda atto della situazione e decida: o costruisca un impianto sportivo (e le forze economiche le avrebbe, visto che 300 aziende coratine lo sostengono) o vada ad allenarsi altrove, visto che la sua squadra è formata da maggiorenni tutti patentati. Rendo noto che da gennaio i nostri atleti della DNG U20 (campionato Nazionale) si allenano anche a Terlizzi!

Inoltre non riesco a cogliere quale possa essere poi il disagio e quale possa essere l'incidenza economica su Corato se, anche l'AS Basket, vista l'esigenza di ampliare la propria fascia di allenamento, scegliesse di spostare qualche allenamento altrove. Non vedo quale danno economico possano avere le 300 aziende (sic!) di Corato che fanno da sponsor, al contrario, invece, del disagio creato ai nostri iscritti con relative famiglie che devono puntualmente trasferirsi per allenarsi.

Inoltre sottolineo ed evidenzio che tutti i nostri iscritti frequentano la scuola e per i rientri scolastici pomeridiani non è possibile iniziare gli allenamenti prima delle ore 15,15 ANTICIPATI COME DA ULTIMI ACCORDI.
Inoltre abbiamo chiesto DEROGA alla FIP ed anticipato le gare alle ore 16,30 (cosa che non hanno fatto per le loro gare del giovedi).

Noi alleniamo ragazzi/giovani CORATINI che svolgono 8 CAMPIONATI!

Mi rivolgo direttamente al sig. Marulli per rammentare che la società NMC sta INVESTENDO, da quasi 10 anni, tantissimo nei giovani coratini. Sono ben oltre 160 atleti del settore giovanile e meritano altrettanto rispetto, hanno diritto ad allenarsi in spazi e fasce orarie dignitose in relazione AGLI IMPEGNI ASSUNTI.
Nel ringraziare, comunque, la testata giornalistica per averci concesso la possibilità di replicare assicuro che non mi sarei per nulla sottratta a chiarire la nostra posizione da sempre cristallina e soprattutto sportiva, ma un ultimo quesito pongo alla dirigenza As Basket: come mai questo problema è deflagrato in tutta la sua gravità solo ora con un'amministrazione che fino a ieri era in bilico?

In ragione di tutto ciò chiedo chiarezza soprattutto per i tifosi AS Basket, che sono tanto ma tanto tanto male informati!!!

  • Nuova Matteotti
Altri contenuti a tema
La Fip dichiara la conclusione dell'attività regionale La Fip dichiara la conclusione dell'attività regionale Stop definitivo alla C Silver (con la Nuova Matteotti) a tutti i campionati giovanili maschili e femminili oltre che ai trofei Minibasket
Sfida d’alta quota per la Nuova Matteotti Corato Sfida d’alta quota per la Nuova Matteotti Corato Stasera la banda Verile affronta Lecce in casa
La Nuova Matteotti Corato al Torneo Internazionale “Città di Fermo 2019” La Nuova Matteotti Corato al Torneo Internazionale “Città di Fermo 2019” La squadra di aquilotti della Nuova Matteotti Corato non va in vacanza
NMC: Si vola sulle ali di Jay Jarrett NMC: Si vola sulle ali di Jay Jarrett L’ala grande londinese, famosa in tutta America, sbarca a Corato
NMC, buone notizie dal gruppo U 14 d’élite NMC, buone notizie dal gruppo U 14 d’élite Il gruppo coratino alla ricerca di un posto in finale
NMC, Final Four serie C femminile: si parte domani sera al Palalosito NMC, Final Four serie C femminile: si parte domani sera al Palalosito Inizia l’avventura per il settore femminile
NMC: «Un anno da incorniciare» NMC: «Un anno da incorniciare» Il bilancio del 2017, fortunato per la Nuova Matteotti Corato
La rimonta della Nuova Matteotti Corato La rimonta della Nuova Matteotti Corato Massima vittoria nella sfida contro Avellino
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.