Mappamondo
Mappamondo
Vita di Città

Corato città multietnica accoglie 1500 stranieri

Sono il 2.9% della popolazione residente in città

Con l'unica eccezione del 2016, l'ultimo quindicennio ha visto triplicarsi il numero di persone straniere residenti a Corato.

Secondo i dati diffusi ad inizio anno, nel 2019 a Corato risultano residenti 1419 persone di nazionalità straniera, pari al 2.9% dell'intera popolazione. Una cifra in costante crescita, anno per anno: nel 2004 erano meno di cinquecento gli stranieri residenti in città.

La comunità straniera più numerosa presente a Corato è quella marocchina, con il 26,1% di tutti gli stranieri presenti sul territorio, seguita da quella proveniente dalla Romania (25.4%) e dall'Albania (12.65).

L'unico continente non rappresentato a Corato è l'Oceania. A Corato, infatti, risiedono stranieri provenienti da America, Asia, Africa ed Europa.

Come detto, la comunità straniera più numerosa è quella proveniente dal Marocco: sono 370 i marocchini che risiedono a Corato. L'Africa è rappresentata anche da 39 persone provenienti dalla Nigeria, 18 dalla Tunisia, 18 dal Senegal, 9 dal Gambia, 8 dall'Algeria, 7 dalla Costa d'Avorio, 6 dal Mali, 5 dalla Repubblica del Congo, 3 dal Ghana, 2 a testa per Guinea, Somalia ed Egitto e uno a testa per Tanzania, Burkina Faso, Guinea Bissau, Liberia e Uganda.

La comunità europea che conta il maggior numero di residenti a Corato è quella Rumena con 360 residenti. Segue quella albanese, con 179, quella macedone con 29 e a seguire quella proveniente dalla Polonia, con 29 residenti. Dall'Ucranina ne provengono 18, dalla Repubblica Moldova 13, dal Regno Unito 7, dalla Bosnia Erzegovina 5, dalla Francia 5, dalla Germania 4, dalla Grecia 3. Due per Slovacchia, Paesi Bassi, Federazione Russa, Bielorussia, Belgio. Uno rispettivamente da Bulgaria, Portogallo, Turchia, Montenegro, Repubblica Ceca e Irlanda.

Sono 200 i cittadini asiatici residenti a Corato. Essi provengono da: Georgia (97 di cui 77 femmine), India (47), Repubblica Popolare Cinese (34), Pakistan (6), Filippine (4)), Myanmar (4), Afghanistan (3), Thailandia (2), Repubblica Islamica dell'Iran (1), Giappone (1), Bangladesh (1).

La comunità proveniente dall'America maggiormente rappresentata è quella proveniente dal Brasile con 18 persone. Seguono: Venezuela (17), Cuba (14), Repubblica Dominicana (10), Ecuador (5), Stati Uniti d'America (1).
  • Comune di Corato
Altri contenuti a tema
App Municipium, possibile l'inserimento tra i punti di interesse di negozi e ristoranti App Municipium, possibile l'inserimento tra i punti di interesse di negozi e ristoranti Ecco come fare
Comune smart, istituito l'ufficio per la transizione digitale Comune smart, istituito l'ufficio per la transizione digitale Da subito operativo, così come stabilito dalla giunta comunale
Bilancio comunale, il centrodestra ricorre alla giustizia amministrativa Bilancio comunale, il centrodestra ricorre alla giustizia amministrativa L'udc non firma il ricorso
Stop alle code: la carta di identità si richiede soltanto al telefono Stop alle code: la carta di identità si richiede soltanto al telefono Le nuove disposizioni per evitare code ed assembramenti
Questionario di Qualità dei servizi resi dagli Uffici Comunali di Corato Questionario di Qualità dei servizi resi dagli Uffici Comunali di Corato Tutti i cittadini possono aderire all'indagine in forma anonima
Il Comune di Corato a portata di smartphone con la app Municipium Il Comune di Corato a portata di smartphone con la app Municipium Diversi i servizi forniti dalla applicazione
Autorizzazione occupazione di suolo pubblico, ecco i moduli per la richiesta Autorizzazione occupazione di suolo pubblico, ecco i moduli per la richiesta Servirà soltanto una comunicazione
Impianti di riscaldamento accesi fino al 25 aprile Impianti di riscaldamento accesi fino al 25 aprile Emanata ordinanza sindacale
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.