Cataldo Mastrapasqua
Cataldo Mastrapasqua
Arti e Professioni

Tre coratini insigniti dell'onorificenza di Cavalieri al Merito della Repubblica Italiana

Si tratta di Francesco Quercia, Cataldo Strippoli e di Cataldo Mastrapasqua

Nel salone degli Specchi della Prefettura di Bari, si è svolta ieri la cerimonia ufficiale di consegna dei diplomi delle onorificenze al "Merito della Repubblica Italiana", concesse a 40 cittadini dell' area metropolitana di Bari, alla presenza del Prefetto di Bari, Marilisa Magno, del Vice Presidente della Regione Puglia, Antonio Nunziante , dell'Assessore del Comune di Bari, Carla Palone, delegata dal Sindaco di Bari, e dei Sindaci dei Comuni interessati.

La cerimonia ha avuto inizio con i saluti del Prefetto di Bari, Marilisa Magno che ha espresso sentimenti di gratitudine e di ammirazione nei confronti degli insigniti che oggi hanno ricevuto l'onore di essere destinatari della prestigiosa onorificenza, in virtù dei meriti conseguiti e dei brillanti risultati raggiunti.

Tre i coratini che hanno ricevuto l'onorificenza di Cavaliere: si tratta di Francesco Quercia, dipendente pubblico, Cataldo Strippoli luogotenente dei Carabinieri e di Cataldo Mastrapasqua Vice Brigadiere dell'Arma dei Carabinieri (nell'immagine di copertina). Un prestigioso riconoscimento per i tre concittadini.

L'ambita onorificenza dell'O.M.R.I. viene riconosciuta con decreto del Presidente della Repubblica a tutti i cittadini italiani e stranieri, che abbiano almeno 35 anni di età e che abbiano acquisito benemerenze verso la Nazione nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dell'economia e del disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari.

Significativo è stato il momento della consegna della Medaglia d'Oro al Merito Civile, concessa con Decreto del Presidente della Repubblica, alla memoria dell'allora Sindaco del Comune di Molfetta, dott. Giovanni Carnicella che il 7 luglio 1992 in Molfetta ha pagato con la vita l'essersi opposto al rilascio di un'autorizzazione che avrebbe posto in pericolo incolumità dei cittadini e turbato l'ordine pubblico.
  • Prefettura
Altri contenuti a tema
L'Ente Parco propone soluzioni per la gestione dei cinghiali e chiede interventi contro le rapine agli ambulanti L'Ente Parco propone soluzioni per la gestione dei cinghiali e chiede interventi contro le rapine agli ambulanti Il vice Presidente Cesare Troia incontra il Prefetto della Bat Sensi in attesa di essere ricevuto da quello di Bari
Convocato il coordinamento per l'ordine e la sicurezza pubblica Convocato il coordinamento per l'ordine e la sicurezza pubblica «Potenziamento dei controlli e rigenerazione sociale dei luoghi»
Rafforzate le misure di sicurezza. Lo decidono i sindaci e la Prefettura Rafforzate le misure di sicurezza. Lo decidono i sindaci e la Prefettura Ieri il vertice. Presenti i primi cittadini dell'area metropolitana
Terrorismo, i sindaci della Città Metropolitana convocati in Prefettura Terrorismo, i sindaci della Città Metropolitana convocati in Prefettura Vertice questo pomeriggio
Più sicurezza nei locali, sottoscritto il Protocollo d'intesa in Prefettura Più sicurezza nei locali, sottoscritto il Protocollo d'intesa in Prefettura L'accordo prevede anche l'installazione di telecamere
Nuovo Prefetto in arrivo a Bari Nuovo Prefetto in arrivo a Bari Marilisa Magno prende il posto di Carmela Pagano
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.