Consiglio Comunale
Consiglio Comunale
Politica Aggiornamenti in Diretta

In diretta da Palazzo di Città la seduta del consiglio comunale

Seguiremo in diretta testuale i lavori consiliari

Approvati anche gli ultimi due debiti fuori bilancio.

Lunga discussione sui debiti fuori bilancio ASIPU. Una ampia sintesi sarà affidata ad un apposito articolo, data la complessità dell'argomento. Il debito fuori bilancio è stato approvato con 21 voti favorevoli. Escono dall'aula i consiglieri Bovino Vito, Bovino Michele e Malcangi Anna.

Il secondo e il terzo punto all'ordine del giorno, dopo una fase di discussione, sono passati all'unanimità. Si passa alla relazione sui debiti fuori bilancio.

Dopo una serie di repliche e risposte si passa al primo punto all'ordine del giorno con la definizione delle commissioni consiliari.

Sindaco: «
Pur essendo le piste ciclabili in sé cosa buona e positiva, quelle piste ciclabili abbiamo pensato andassero riviste. L'ordinanza è stata studiata di pari passo con la Polizia Locale. La ratio dei divieti di sosta è la seguente: consentiamo la sosta sulle ex piste ciclabili nelle strade che non siano Corso. Sul corso si impedisce la sosta per evitare di cancellare quel passo in avanti che proprio voi (rivolgendosi a Salerno) avete fatto. Su via De Gasperi, il comandante dei Vigili ci diceva che fosse opportuno il divieto di sosta nella parte in cui si va a restringere la strada. Sul resto possiamo discutere tranquillamente».
- In risposta a Malcangi sulla questione relativa al dato epidemiologico: «Ho ritenuto di dover fare una gestione del processo di informazione della cittadinanza che fosse assolutamente rigoroso, orientato a non diffondere inutili allarmismi nella popolazione e nello stesso tempo a dare il polso della situazione. I numeri che ho dato sono quelli ufficiali che, a volte la Asl e a volte la Prefettura di Bari, vengono dati. Ho ritenuto di dover cestinare tutti quei numeri che non avessero il crisma della ufficialità. Diffondere numeri per creare allarmismi nella popolazione. Comunque sia colgo l'occasione per dire che il dato aggiornato è di questa mattina. Ho personalmente voluto, per quanto di mia competenza che la città non si bloccasse. Il tipo di gestione di emergenza sanitaria nel nostro comune è stato orientato a garantire la salute pubblica ma anche a garantire il più possibile il funzionamento delle attività commerciali. Siamo tra le città che ha garantito la maggior apertura delle attività commerciali nel pieno dell'emergenza sanitaria riuscendo nello stesso momento a garantire il contenimento del contagio.
Oggi il dato è che il numero dei positivi è sceso a 466. Il dato si è quasi dimezzato. È un successo del tipo di gestione dell'emergenza sanitaria che come città abbiamo garantito. Siamo una città che non è arrivata a bloccarsi totalmente e a differenza di altri comuni, il dato è dimezzato».
Sulla questione drive - through: «È un ritardo della Asl. Per quanto attiene le competenze del Comune tutto è pronto. Dobbiamo uscire da un discorso campanilistico, oggi non ha nessun senso. Avevamo iniziato la battaglia per avere il drive - through a Corato e lo porteremo a termine ma bisogna uscire dalla logica del campanile e fare sistema tra comuni. Le procedure sono in fase avanzata e su disposizione del dg Sanguedolce è stato individuato il personale sanitario che dovrà operare nel drive through: si tratta di 13 infermieri che volontariamente opereranno nel drive. Il drive è attrezzato, abbiamo acquistato stampante, computer, frigorifero ed etichettatrice e ho sollecitato di darci il via libera. Il drive che andremo ad attivare a Corato sarà una attività articolata. I 13 infermieri gestiranno il tampone molecolare».
Sulle buche: «È previsto un investimento significativo sul problema strade. Faremo una analisi dell'ammaloramento del manto stradale e da quella analisi faremo un grande intervento, dividendo la città per zone»
Sui diritti di tumulazione: «Costo iniquo, ma lo abbiamo ereditato»
Sulle "luci di comunità": «Ho parlato di commercianti ma anche degli artisti e dello spettacolo. Abbiamo costituito l'unità comunale di crisi del mondo dello spettacolo e abbiamo concordato con loro questo cartellone di iniziative. Le luci di comunità rientrano all'interno di questa visione ed abbiamo coinvolto l'Open Space. L'assessora Federica Buonsante non fa parte dell'Open Space, ma ha seguito passo passo le attività».

Palmieri (PD): «Le tariffe delle tumulazioni non sono aumentate, sono le stesse da anni»

Tarantini (Rimettiamo in moto): «Sono il più vecchio in età in questa assise. Sono un cittadino mai esposto politicamente prima d'ora» ricorda il consigliere. «Ritengo che tutti siamo indispensabili per il funzionamento della nostra città. Siamo chiamati a realizzare quello che abbiamo detto in pubblico: il bene comune. Le varie anime politiche di questo consesso concorrano al progetto di cambiamento. Auspico che il consiglio nella sua interezza sia all'altezza delle aspettative degli elettori e dei cittadini»

Mascoli Salvatore (PD): «Mettere al primo posto gli interessi dei cittadini e non gli interessi individuali. Cogliamo dall'opposizione tutte le proposte che puntino a migliorare la città di Corato».

Bovino Vito: evidenzia il problema delle buche stradali, in particolare della zona di via Belvedere, via Bagnatoio, via Prenestina. «Si provveda in emergenza per rimediare».
Sui diritti di tumulazione: «Il costo è lievitato. Ci sono interventi per ridurre questo costo?»
«Apprendo dai giornali che nell'iniziativa delle "luci di comunità", tra i nomi dei protagonisti dell'associazione che ha ben curato le nostre strade c'è il nome di un assessore. C'è un conflitto di interesse? Venga fatta chiarezza»

Su proposta di De Benedittis A. si osserva un minuto di silenzio in memoria di Agitu Gudeta.

Malcangi (Sud al Centro): chiede lumi all'amministrazione in merito alle dimensioni dell'emergenza epidemiologica, numero contagi, guariti e decessi e chiede spiegazioni in merito alla mancata attivazione del drive - through e alla mancata somministrazione dei tamponi offerti gratuitamente dagli imprenditori coratini. Ripercorre le tappe dell'interlocuzione e gli annunci dell'amministrazione. «Perché l'amministrazione non dà notizie? Come mai Ruvo è riuscita ad avere gli aggiornamenti sulla situazione epidemiologica? Come mai Ruvo è riuscita ad avere l'Usca e il drive through e Corato no?»
E chiede l'abbattimento totale della TARI per le utenze domestiche e non domestiche delle partite iva.

Interviene Salerno (Direzione Corato) lamentando la mancata condivisione del piano parcheggi e divieti al posto delle piste ciclabili.

Ore 9.38 - Si riunisce l'assemblea. Al via i lavori. L'assemblea osserva un minuto di silenzio in memoria della compianta Pina Masciavé
-------Chiusura d'anno in consiglio comunale. Si svolgeranno questa mattina i lavori della massima assise cittadina chiamata ad approvare 10 punti all'ordine del giorno, alcuni dei quali sono debiti fuori bilancio.

Nella seduta odierna saranno anche definite le commissioni consiliari

Seguiremo in diretta testuale i lavori da Palazzo di Città.

Questi i punti all'ordine del giorno:
1. Istituzione delle Commissioni Consiliari permanenti.
2. Revisione periodica delle partecipazioni pubbliche.
3. Censimento tramite catasto dei soprassuoli già percorsi dal fuoco. Aggiornamento procedura con incendi sino al 31.12.2019. Approvazione degli elenchi definitivi e relative perimetrazioni.
4. Riconoscimento di legittimità debito fuori bilancio derivante dal Decreto Ingiuntivo n. 6/2020 – n. 11/2020 autorizzato dal Tribunale di Trani – Sezione Lavoro – in danno del Comune di Corato, dichiarato esecutivo con provvedimento del 26.05.2020.
5. Riconoscimento di legittimità debito fuori bilancio in favore della Società Cooperativa sociale Servizi Multipli Integrati.
6. Riconoscimento di legittimità debito fuori bilancio in favore di ASIPU S.r.l. per servizio di custodia e pulizia Parco Comunale – Anno 2019.
7. Riconoscimento di legittimità debito fuori bilancio.
8. Riconoscimento di legittimità debito fuori bilancio in favore del Sig. Scarpa Luigi, in rappresentanza dei proprietari delle ville e terreni prospicienti in Viale degli Anemoni per la realizzazione di un impianto di Pubblica Illuminazione.
9. GAL Le città di Castel del Monte – Avvisi pubblici per interventi finanziati al 100/%, che hanno come destinatari gli Enti Pubblici. Atto di indirizzo.
10. Intervento di sviluppo della banda ultra larga nel territorio della Regione Puglia. Approvazione schema di convenzione.
  • Consiglio Comunale
Altri contenuti a tema
Il Consiglio Comunale torna in aula: si votano anche le nuove tariffe TARI Il Consiglio Comunale torna in aula: si votano anche le nuove tariffe TARI Otto i punti all'ordine del giorno
Il rendiconto di gestione arriva in consiglio comunale Il rendiconto di gestione arriva in consiglio comunale Seduta convocata per il 6 luglio alle 16.30
Prima variazione di bilancio, consiglio comunale convocato d'urgenza Prima variazione di bilancio, consiglio comunale convocato d'urgenza Contestualmente sarà variato anche il piano triennale dei lavori pubblici
1 Il bilancio di previsione, la prima vera occasione per trasformare in arena la sala consiliare Il bilancio di previsione, la prima vera occasione per trasformare in arena la sala consiliare Maggioranza esulta, opposizioni protestano. La grande assente è la commissione
Consiglio Comunale, lavori sospesi. È caos su alcuni atti propedeutici al bilancio Consiglio Comunale, lavori sospesi. È caos su alcuni atti propedeutici al bilancio Lunga sospensione dopo l'insurrezione del centrodestra
Convocato il consiglio comunale per l'approvazione del bilancio di previsione Convocato il consiglio comunale per l'approvazione del bilancio di previsione Si tratta di uno dei passaggi cruciali della vita amministrativa
La seduta del Consiglio Comunale in diretta testuale La seduta del Consiglio Comunale in diretta testuale Tre i punti all'ordine del giorno
Il 30 marzo torna a riunirsi il Consiglio Comunale Il 30 marzo torna a riunirsi il Consiglio Comunale Nella trattazione anche il sottopasso ferroviario di via Trani
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.