Powerchair - nazionale di calcio in carrozzina
Powerchair - nazionale di calcio in carrozzina
Attualità

La nazionale di calcio in carrozzina va a Jesolo sul furgone di una azienda coratina

La storia del furto del loro mezzo aveva indignato l'Italia e scatenato un tam tam di solidarietà

È il giorno della partenza per Jesolo. Gli atleti della "Oltre Sport" di Trani avevano temuto di non poter andare al raduno nazionale di Powerchair Sport (calcio in carrozzina), indossando la maglia azzurra. Perché a Trani c'è una delle squadre più importanti a livello nazionale di questo sport, che fornisce validi atleti alla selezione nazionale impegnata a Jesolo.

Una partenza che ha rischiato di non potersi concretizzare: nella notte tra il 10 e l'11 maggio è infatti stato rubato il furgone attrezzato della squadra, a bordo del quale c'erano anche alcune carrozzine. Senza furgone e senza carrozzine (che sono personalizzate per gli atleti disabili) non sarebbe stato possibile partire alla volta del raduno, vanificando anni di sacrifici e di allenamenti e infrangendo il sogno di questi ragazzi a cui lo sport ha donato la gioia di vivere nonostante le gravi disabilità.

Donato Grande, capitano della squadra, che sul palco di Sanremo era riuscito a coronare il sogno di palleggiare con Ibrahimovic, aveva lanciato l'appello ai ladri affinché facessero ritrovare il mezzo o almeno le carrozzine. Un appello al quale si sono aggiunti nomi dello spettacolo, della politica e della cultura italiana, come Michele Emiliano, Checco Zalone, Lapo Elkann, Giusy Versace.

I carabinieri sono riusciti a ritrovare la sera stessa il furgone e le carrozzine, ma c'erano dei danni e il furgone non poteva ripartire. Ci ha pensato allora l'azienda Capogna autoservizi di Corato a rimediare, offrendo il furgone a bordo del quale gli atleti (5 giocatori e due membri dello staff) sono riusciti a partire alla volta di Jesolo per concludere con un lieto fine una storia incresciosa.
  • solidarietà
Altri contenuti a tema
Ladri rubano l'attrezzatura del fotoreporter, gara di solidarietà per ricomprarla Ladri rubano l'attrezzatura del fotoreporter, gara di solidarietà per ricomprarla Emozionante gesto di vicinanza a Roberto Ferrante, giornalista di Corato, derubato a Roma
L'Emporio solidale Legàmi lancia l'appello: «Adotta uno scaffale» L'Emporio solidale Legàmi lancia l'appello: «Adotta uno scaffale» Per i volontari si tratta di una «azione necessaria in un momento storico difficile»
Il dono solidale di Seconda Mamma per Pasqua: «Aiutateci a sostenere chi è in difficoltà» Il dono solidale di Seconda Mamma per Pasqua: «Aiutateci a sostenere chi è in difficoltà» L'associazione si occupa di circa 40 famiglie offrendo assistenza a 360 gradi
Una Cena Solidale per le famiglie in difficoltà Una Cena Solidale per le famiglie in difficoltà "L'opera umana più bella è di essere utile al prossimo"
Tatò Paride Spa Coop Master Puglia e SOA Corporate vicini alla sanità pugliese Tatò Paride Spa Coop Master Puglia e SOA Corporate vicini alla sanità pugliese Consegnati panettoni simbolo del Natale al personale medico impegnato in corsia nei maggiori ospedali della Puglia
Giù la maschera e via alla solidarietà: continua l'azione benefica delle "Vecchieredde" Giù la maschera e via alla solidarietà: continua l'azione benefica delle "Vecchieredde" L'iniziativa "Dona la spesa" continuerà ad essere possibile grazie all'associazione coratina
I clown degli ospedali lanciano la Spesa SOSpesa. «Così testimoniamo la vicinanza a chi soffre» I clown degli ospedali lanciano la Spesa SOSpesa. «Così testimoniamo la vicinanza a chi soffre» Il cibo invenduto finisce in sacchetti a favore delle persone che ne hanno bisogno
L'animo gentile degli ultras: un sostegno a chi ne ha bisogno L'animo gentile degli ultras: un sostegno a chi ne ha bisogno Mascherine protettive per gli operatori sanitari e beni di prima necessità a famiglie
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.