Partito Democratico
Partito Democratico
Politica

Lettera aperta del Pd «al sindaco e alla sua maggioranza che c'è, non c'è, non si sa»

I dem ritengono la situazione «pericolosissima, costosissima, surreale»

«Egregio sindaco, ad oggi, 16 agosto 2019, i cittadini di Corato brancolano nel buio, non sono da lei informati sulla vera causa della crisi sua e della sua maggioranza». Questa l'apertura di una lettera aperta inviata dalla segreteria cittadina del Partito Democratico a Pasquale D'Introno.

«La città è lasciata allo sbando! Il consiglio comunale è bloccato, l'approvazione dei debiti fuori bilancio con tutti i danni che ne conseguono per la comunità ormai grazie a lei e alla sua maggioranza sono saltati e ci fermiamo qui.
Egregio sindaco, perché i coratini non devono conoscere le motivazioni delle sue dimissioni poi ritirate?
Mancanza di volontà o incapacità di approcciarsi con l'altro o un impedimento politico sconosciuto?
Fa specie e disorienta tutti che un sindaco non abbia nemmeno il buonsenso di decretare le dimissioni e di finirla con questa inutile e ridicola farsa!
Lei dice "Lo vogliono i coratini che io rimanga". Ma chi? Ma quanti? Solo pochi intimi?
Il sindaco per essere credibile deve fare chiarezza, deve essere trasparente deve elencare la/le verità sulle dimissioni poi ritirate, questo vogliono i cittadini di Corato.

La nostra è una democrazia rappresentativa pertanto o il sindaco ha una maggioranza in consiglio comunale e quindi governa la città o se questo presupposto manca deve dimettersi liberando Corato da lacci e lacciuoli e dando così la possibilità di tornare alle elezioni per determinare una vera maggioranza in grado di amministrare!
I tatticismi inutili non servono perché confondono e rovinano la città!
Se il sindaco non riesce a sciogliere autonomamente, questi pericolosi nodi, sia la sua maggioranza, che non lo sostiene, certo con l'apporto delle minoranze a portare fuori da questa gravissima e inusitata situazione Corato presentando e votando una mozione di sfiducia al sindaco.

La maggioranza, che non sostiene il sindaco, metta comunque in atto qualunque altra azione che faccia chiarezza sulle varie posizioni e liberi Corato da questa situazione pericolosissima, costosissima, surreale.
Altrettanto il sindaco non utilizzi le dimissioni come strategia politica, se hanno un fondamento le presenti e non le ritiri restituendo ai coratini la libertà di scegliere con nuove elezioni».
  • Partito Democratico
  • Crisi amministrativa
Altri contenuti a tema
Attilio Di Girolamo nuovo segretario del Partito Democratico di Corato Attilio Di Girolamo nuovo segretario del Partito Democratico di Corato Succede al dimissionario Natalino Petrone
Il Partito Democratico punta all'unità del centrosinistra Il Partito Democratico punta all'unità del centrosinistra «Vogliamo dare inizio ad una nuova fase di dialogo»
Crisi amministrativa, i vertici dei partiti: "Riprendere il dialogo" Crisi amministrativa, i vertici dei partiti: "Riprendere il dialogo" La nota a firma di Filippo Melchiorre e Antonio Distaso
La manifestazione dei cittadini va deserta: una decina i partecipanti La manifestazione dei cittadini va deserta: una decina i partecipanti Schierati numerosi agenti della Polizia ma dei manifestanti neanche l'ombra
Partito Democratico: «Il sindaco lasci libera la città e le permetta di tornare al voto» Partito Democratico: «Il sindaco lasci libera la città e le permetta di tornare al voto» La nota di solidarietà alla Pro Loco
De Benedittis: «Il fallimento del centrodestra costerà caro alla città» De Benedittis: «Il fallimento del centrodestra costerà caro alla città» «Una coalizione che non decide. L'alternativa è il ritorno al voto»
Il sindaco ha ritirato le dimissioni Il sindaco ha ritirato le dimissioni Si torna in consiglio lunedì
Dimissioni sindaco, PD e Nuova Umanità: «Film già visto. È "Il primo tragico Mazzilli"» Dimissioni sindaco, PD e Nuova Umanità: «Film già visto. È "Il primo tragico Mazzilli"» Il commento dei due partiti politici ai fatti di cronaca amministrativa delle ultime ore
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.