Partito Democratico
Partito Democratico
Politica

Lettera aperta del Pd «al sindaco e alla sua maggioranza che c'è, non c'è, non si sa»

I dem ritengono la situazione «pericolosissima, costosissima, surreale»

«Egregio sindaco, ad oggi, 16 agosto 2019, i cittadini di Corato brancolano nel buio, non sono da lei informati sulla vera causa della crisi sua e della sua maggioranza». Questa l'apertura di una lettera aperta inviata dalla segreteria cittadina del Partito Democratico a Pasquale D'Introno.

«La città è lasciata allo sbando! Il consiglio comunale è bloccato, l'approvazione dei debiti fuori bilancio con tutti i danni che ne conseguono per la comunità ormai grazie a lei e alla sua maggioranza sono saltati e ci fermiamo qui.
Egregio sindaco, perché i coratini non devono conoscere le motivazioni delle sue dimissioni poi ritirate?
Mancanza di volontà o incapacità di approcciarsi con l'altro o un impedimento politico sconosciuto?
Fa specie e disorienta tutti che un sindaco non abbia nemmeno il buonsenso di decretare le dimissioni e di finirla con questa inutile e ridicola farsa!
Lei dice "Lo vogliono i coratini che io rimanga". Ma chi? Ma quanti? Solo pochi intimi?
Il sindaco per essere credibile deve fare chiarezza, deve essere trasparente deve elencare la/le verità sulle dimissioni poi ritirate, questo vogliono i cittadini di Corato.

La nostra è una democrazia rappresentativa pertanto o il sindaco ha una maggioranza in consiglio comunale e quindi governa la città o se questo presupposto manca deve dimettersi liberando Corato da lacci e lacciuoli e dando così la possibilità di tornare alle elezioni per determinare una vera maggioranza in grado di amministrare!
I tatticismi inutili non servono perché confondono e rovinano la città!
Se il sindaco non riesce a sciogliere autonomamente, questi pericolosi nodi, sia la sua maggioranza, che non lo sostiene, certo con l'apporto delle minoranze a portare fuori da questa gravissima e inusitata situazione Corato presentando e votando una mozione di sfiducia al sindaco.

La maggioranza, che non sostiene il sindaco, metta comunque in atto qualunque altra azione che faccia chiarezza sulle varie posizioni e liberi Corato da questa situazione pericolosissima, costosissima, surreale.
Altrettanto il sindaco non utilizzi le dimissioni come strategia politica, se hanno un fondamento le presenti e non le ritiri restituendo ai coratini la libertà di scegliere con nuove elezioni».
  • Partito Democratico
  • Crisi amministrativa
Altri contenuti a tema
Crisi amministrativa, i vertici dei partiti: "Riprendere il dialogo" Crisi amministrativa, i vertici dei partiti: "Riprendere il dialogo" La nota a firma di Filippo Melchiorre e Antonio Distaso
La manifestazione dei cittadini va deserta: una decina i partecipanti La manifestazione dei cittadini va deserta: una decina i partecipanti Schierati numerosi agenti della Polizia ma dei manifestanti neanche l'ombra
Partito Democratico: «Il sindaco lasci libera la città e le permetta di tornare al voto» Partito Democratico: «Il sindaco lasci libera la città e le permetta di tornare al voto» La nota di solidarietà alla Pro Loco
De Benedittis: «Il fallimento del centrodestra costerà caro alla città» De Benedittis: «Il fallimento del centrodestra costerà caro alla città» «Una coalizione che non decide. L'alternativa è il ritorno al voto»
Il sindaco ha ritirato le dimissioni Il sindaco ha ritirato le dimissioni Si torna in consiglio lunedì
Dimissioni sindaco, PD e Nuova Umanità: «Film già visto. È "Il primo tragico Mazzilli"» Dimissioni sindaco, PD e Nuova Umanità: «Film già visto. È "Il primo tragico Mazzilli"» Il commento dei due partiti politici ai fatti di cronaca amministrativa delle ultime ore
Il PD ringrazia gli elettori ed esorta: «Basta veti e personalismi» Il PD ringrazia gli elettori ed esorta: «Basta veti e personalismi» L'appello del partito all'indomani delle elezioni primarie
Il PD sceglie il suo segretario, a Corato successo per Zingaretti Il PD sceglie il suo segretario, a Corato successo per Zingaretti Sono 401 coloro che hanno scelto di partecipare alla consultazione
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.