Cartellone
Cartellone
Editoriale

Libri come spazzatura, la pubblicità ASIPU fa infuriare i social

La foto di un manifesto sta raccogliendo l'indignazione dei cittadini

Non è la prima volta che una campagna pubblicitaria dell'ASIPU, l'azienda del Comune di Corato che si occupa dei rifiuti anche in comuni limitrofi, fa discutere.

Questa volta, però, ha letteralmente fatto infuriare i cittadini che, sui social network, si dicono pronti ad una protesta plateale contro i vertici dell'azienda.

Sul banco degli imputati non c'è certamente il messaggio, ossia quello di stimolare i cittadini all'utilizzo di prodotti durevoli con minore impatto sull'ambiente. Ciò che provoca scalpore è la presenza, di fronte alla villa comunale, di un grande manifesto pubblicitario in cui si chiede ai cittadini di evitare l'utilizzo di libri cartacei preferendo ad essi un libro virtuale, da leggere su un tablet. Il che equivale a dire che i libri, così come siamo abituati a vederli, non sono un bene durevole e quindi sono destinati a finire presto nella spazzatura.

Nulla di più sbagliato. I libri sono un patrimonio che si tramanda, che si custodisce gelosamente, che si conserva. E soprattutto sono in carta, perfettamente riciclabili. Al contrario di un tablet, destinato a finire nei rifiuti nel giro di pochi anni.

Un accostamento azzardato, superficiale ed anche rischioso: una libreria che si chiude è una ferita per la cultura, bene prezioso ed inestimabile.

L'abbiamo detto in più occasioni: la carta stampata è una risorsa, non un danno. L'odore stesso dei libri, le loro pagine ingiallite, magari anche sottolineate, sono il solco tracciato dalle parole nell'anima di un lettore.

Alle spalle della mia scrivania c'è una libreria, zeppa di libri. Quello a cui sono più affezionato è una raccolta di Carmi di Catullo, poeta latino. Data di stampa: 1824.

Nell'attesa di un chiarimento, o forse ancora meglio delle scuse dell'azienda, sfoglio le pagine di questo mio "bene durevole" che vive da circa 200 anni. Domani andrò a comprare un nuovo tablet, giacché quello che ho comprato 2 anni fa non funziona più. Non prima, però, di aver acquistato un nuovo libro da aggiungere alla mia libreria.
  • Asipu
Altri contenuti a tema
Libri spazzatura, l'Asipu si scusa e copre il manifesto Libri spazzatura, l'Asipu si scusa e copre il manifesto Clamoroso scivolone dell'azienda del Comune di Corato
Sinistra italiana: «Con l'Asipu difficile comunicare» Sinistra italiana: «Con l'Asipu difficile comunicare» Il partito ha raccolto alcune lamentele da parte di utenti
Nomine cda Asipu, il TAR accoglie la richiesta del rag. Strippoli Nomine cda Asipu, il TAR accoglie la richiesta del rag. Strippoli Il professionista coratino aveva chiesto di sapere i requisiti relativi alle nomine dei componenti del consiglio di amministrazione
Il Comune di Ruvo di Puglia vuole acquisire quote Asipu Il Comune di Ruvo di Puglia vuole acquisire quote Asipu Il sindaco possibilista ma non si sbilancia. Movimento Schittulli: «Serve solo a Ruvo»
L'Asipu di Corato salverà i lavoratori di SIA srl L'Asipu di Corato salverà i lavoratori di SIA srl Ieri Mazzilli ricevuto a Foggia. Previsto incontro per lunedì coi consiglieri comunali coratini
L'Asipu per la risoluzione dell'emergenza rifiuti della Valle dell'Ofanto L'Asipu per la risoluzione dell'emergenza rifiuti della Valle dell'Ofanto Potrebbe assorbire i lavoratori SIA
2 Crisi rifiuti nella Valle dell'Ofanto, l'Asipu disponibile ad offrire il servizio Crisi rifiuti nella Valle dell'Ofanto, l'Asipu disponibile ad offrire il servizio Ieri riunione presso l'AGER tra i sindaci del Consorzio SIA
Diatriba accesso agli atti, la controreplica di Strippoli all'Asipu Diatriba accesso agli atti, la controreplica di Strippoli all'Asipu Un nuova puntata di una controversia finita in tribunale
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.