Mascherine donate alla Caritas
Mascherine donate alla Caritas
Associazioni

Mascherine chirurgiche in dono alla Caritas cittadina e alla Casa protetta "Dono di Speranza"

Il gesto di solidarietà delle associazioni Adisco, Admo, Aido e Avis di Corato

Anche in questo particolare momento contrassegnato da una emergenza sanitaria mondiale senza precedenti, le sezioni cittadine di Adisco, Admo, Aido e Avis hanno fatto squadra affermando ancora una volta il dono quale loro mission.

Le associazioni sono scese in campo per promuovere, anche in questi giorni, il dono della vita che può farsi, essa stessa, dono, attraverso la fornitura di dispositivi di protezione individuale.
Adisco, Admo, Aido e Avis hanno infatti donato agli operatori della Casa protetta Dono di Speranza e alla Caritas cittadina, in occasione della Domenica delle Palme, un particolare ramoscello di ulivo, rappresentato da mascherine chirurgiche lavabili e riutilizzabili.

«Nel profondo momento di preghiera dello scorso 27 marzo, Papa Francesco ha ricordato al mondo intero che "siamo tutti sulla stessa barca, tutti fragili e disorientati ma, allo stesso tempo, importanti e necessari, tutti chiamati a remare insieme". Adisco Corato ha deciso quindi di remare, anche questa volta, con le altre associazioni che si occupano di donazione, perché una mascherina può salvare la propria vita e quella degli altri», ha affermato la presidente Adisco Corato Luisa Belsito.

«L'azione di solidarietà ora non si ferma, anzi diventa più pressante e necessaria in questo momento di profonda emergenza – ha dichiarato il presidente Admo Giuseppe Acella - La fornitura di mascherine da parte delle associazioni in rete, è la manifestazione della volontà di sostenere, tramite il Dono, il bene più prezioso dell'umanità, la Vita».

Dello stesso avviso anche la presidente Aido Francesca Rella: «Non è la prima volta che la sinergia e l'amicizia tra le associazioni coratine del dono hanno permesso di realizzare molto di più di ciò che le singole associazioni sarebbero riuscite a fare. La nostra donazione di mascherine chirurgiche riutilizzabili rappresenta una piccola goccia nell'oceano, ma crediamo che, in questo momento, il mondo del volontariato debba essere ancora più efficace e presente per dare una mano a chi è più in difficoltà, ricambiando la fiducia ed il supporto che la popolazione coratina ci mostra in ogni occasione. E' il momento di essere solidali e generosi, ognuno con le proprie risorse».

«Con Adisco, Admo e Aido condividiamo le finalità ed abbiamo voluto, anche in questo momento, condividere questo gesto volto a proteggere la vita, dono per eccellenza – ha infine aggiunto Giuseppe Ferrara, presidente Avis Corato – Dall'inizio di questa emergenza inoltre, l'Avis sta donando, in ogni giornata dedicata alla donazione di sangue, mascherine per la protezione dei donatori».
  • Adisco
  • Avis
  • Emergenza Coronavirus
  • Aido
  • Admo
Altri contenuti a tema
Crisi delle partite iva, sindaco scrive a Emiliano: "Faccia sentire la sua voce" Crisi delle partite iva, sindaco scrive a Emiliano: "Faccia sentire la sua voce" La lettera del primo cittadino al governatore
La protesta delle Partite Iva: «Lunedì apriremo le serrande. Non siamo morti» La protesta delle Partite Iva: «Lunedì apriremo le serrande. Non siamo morti» Questa mattina manifestazione davanti a Palazzo di Città. Il sostegno delle istituzioni
«Donare con amore», le iniziative di Pasqua di Adisco Corato «Donare con amore», le iniziative di Pasqua di Adisco Corato Fra le donazioni anche un apparecchio per aerosol computerizzato al reparto di pediatria dell’ospedale Umberto I di Corato
Parrucchieri a Palazzo di Città chiedono l'ascolto delle istituzioni Parrucchieri a Palazzo di Città chiedono l'ascolto delle istituzioni De Benedittis: "Porterò le loro istanze a Decaro"
Zona rossa, nuova stretta: ecco l'ordinanza urgente di Emiliano Zona rossa, nuova stretta: ecco l'ordinanza urgente di Emiliano L'accordo con associazioni di categoria. Qui il testo
"La zona rossa in Puglia non basta", i sindaci chiedono a Emiliano maggiori restrizioni "La zona rossa in Puglia non basta", i sindaci chiedono a Emiliano maggiori restrizioni Vitto, presidente regionale di Anci: «I contagi continuano a crescere, c'è preoccupazione in quei territori in cui la situazione non accenna a migliorare»
«Il personale dei supermercati è esposto al contagio. Bisogna vaccinarlo» «Il personale dei supermercati è esposto al contagio. Bisogna vaccinarlo» Lo richiede il presidente della commissione regionale sanità
Covid, Emiliano: "Incentivare lavoro agile. Il picco deve ancora arrivare" Covid, Emiliano: "Incentivare lavoro agile. Il picco deve ancora arrivare" Il presente in videoconferenza con sindaci e presidenti di provincia
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.