Enzo Avitabile
Enzo Avitabile
Eventi

Sold out per il concerto di "Enzo Avitabile e i Bottari". Da oggi il ritiro dei biglietti

Per l'accesso sarà necessario esibire il Green Pass

Si comunica che con le prenotazioni ricevute entro la mezzanotte di giovedì 19 sono esauriti i posti per il concerto ad ingresso gratuito di "Enzo Avitabile & i Bottari", che si terrà martedì 24 agosto presso il Parco Comunale Sant'Elia.

Nel rispetto del D.L. del 6 agosto 2021 per il contenimento dell'emergenza sanitaria, per accedere al concerto è necessaria l'esibizione del Green Pass all'ingresso del Parco Comunale.

Al fine di evitare assembramenti e code, si consiglia di ritirare i biglietti omaggio a partire da oggi venerdì 20 e sino a lunedì 23 presso l'INFO-POINT sito in Piazza Sedile n.45 dalle ore 18.30 alle ore 20.30.

Il giorno del concerto sarà comunque possibile ritirare i biglietti omaggio entro e non oltre le ore 20.30, pena la decadenza della prenotazione, presso la biglietteria stanziata all'ingresso del Parco Comunale di via Sant'Elia. La biglietteria sarà aperta martedì 24 agosto nei seguenti orari: dalle 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 20.30.

I posti prenotati che risulteranno liberi a partire dalle ore 21.00 saranno resi disponibili fino ad esaurimento. Inizio concerto ore 21.30, apertura cancelli ore 20.00.

L'evento, promosso dall'Amministrazione comunale di Corato, in occasione della Festa Patronale di San Cataldo, presenta una proposta innovativa in cui Avitabile fonde il personale sound con la tradizione di questi percussionisti, le cui origini risalgono al XIII Sec. «Ormai era diventato indispensabile disamericanizzare il mio linguaggio musicale», dice Avitabile.

E c'è senz'altro riuscito. Da questa esperienza con i Bottari, è nato "Salvamm' 'o munno" che ha ottenuto ben quattro nomination ai BBC World Music Award, due nel 2004 e altri due nel 2005, nelle categorie "Miglior audience radiofonica" e "Miglior gruppo world-europeo", album specialissimo perché spazia dal canto liturgico ai tradizionali a fronna, e include, tra le altre, le prestazioni di Khaled, Manu Dibango, Zì Giannino del Sorbo, il Miserere di Sessa Aurunca, Luigi Lai, la Polifonica Alphonsiana e Baba Sissoko.

Corrado De Benedittis, Sindaco di Corato, dichiara: "È un concerto che l'Amministrazione comunale, in collaborazione con importanti sponsor, offre alla città e ai comuni limitrofi. Il nome autorevole di Enzo Avitabile & i Bottari, infatti, richiamerà un gran numero di pubblico anche da fuori Corato. Con Avitabile proponiamo la migliore tradizione musicale napoletana, che unisce sperimentazione artistica e critica sociale, posizionandosi, in modo forte e cosmopolita, sui grandi temi sociali del momento: diritti, ambiente, migrazioni, attenzione agli ultimi. Siamo contenti di questa scelta. Ringrazio Art Promotion e in particolare Alberto La Monica, per averci supportato nella realizzazione di questo concerto. Corato è tornata a posizionarsi in pieno tra i Comuni che hanno qualcosa da dire e che riscuotono riconoscimenti e attenzione da parte di un territorio vasto, con cui ci sentiamo in piena sintonia e spirito di collaborazione."

Beniamino Marcone, Vicesindaco e Assessore alle Politiche Educative e Culturali, commenta: "La scelta di Enzo Avitabile non è casuale. È l'artista italiano che più di ogni altro ha interpretato al meglio la cultura della propria terra e più in generale del Mediterraneo, ricercando quei suoni nelle culture dei paesi intorno al 'mare nostrum' che lo hanno portato a contaminare la propria musica. Una sapiente mescolanza di suoni e culture, quindi, che narrano la bellezza della contaminazione. La musica vista come cambiamento, come atto rivoluzionario, come espressione per narrare le vite, le esperienze, le solitudini, i dolori, i contrasti, la spiritualità, la fatica del vivere. Un artista che ci racconta e che ci rappresenta."

Enzo Avitabile

Il Conservatorio. Il pop. Il ritmo afro-americano. La musica antica della pastellessa e della zeza e il canto sacro. Enzo Avitabile ha vissuto nella ricerca di un suono inedito, non solamente originale ma vitale ed essenziale. Demolendo ogni sovrastruttura mercantile, ogni moda. Queste le vere note biografiche del cantante, compositore e polistrumentista nato a Marianella, quartiere popolare di Napoli nel 1955. Da bambino, Avitabile ha studiato il sassofono; da adolescente si è esibito nei club napoletani affollati dai clienti americani. Quindi si è diplomato nella disciplina del flauto al Conservatorio di Napoli San Pietro a Majella e ha iniziato a collaborare con artisti pop e rock di tutto il mondo, da James Brown a Tina Turner, ma muovendosi sempre sotto un cielo assolutamente personale, mai comune.

Tra il 1982 ed il 1994 vengono pubblicati dall'etichetta discografica EMI i suoi primi 8 Album.

Il 1996 costituisce una data che fa da spartiacque nella produzione di Avitabile. Una ritrovata fiducia nella sua lingua madre e nella sua prosodia dilatata grazie a suggestivi arrangiamenti – anche digitali – segna il ritorno ad un linguaggio originario arricchito da neologismi contemporanei, con album come "Addò" e successivamente "Aizetè" (la cui title-track è la colonna sonora del film "Incantesimo napoletano").

Il 1999 costituisce un'altra pietra miliare della carriera di Avitabile, è l'anno della convocazione dell'Unicef. Il brano "Mane e mane", scritto per l'occasione, i cui proventi vengono devoluti per la scolarizzazione delle bambine del Benin, è un toccante pezzo a due voci eseguito con Mory Kante, che è a tutt'oggi una delle tracce che incarnano alla perfezione il dialogo spirituale, sociale e politico fra le culture del Mediterraneo, e che dà inoltre il via alla realizzazione dell'album "O-issa"(1999).

Nel frattempo Enzo Avitabile continua parallelamente a comporre musiche per Cinema, per Teatro ("Decamerone" e "Beffa della vita e della morte"), ed a ricoprire il ruolo di autore per importanti donne della canzone internazionale come l'italiana Giorgia e la palestinese Amal Murkus.

Nel 2004 nuovamente di fronte ad un delicato bivio artistico, restare consapevole della propria tradizione popolare o ignorarla e adeguarsi alle hit parade del secondo millennio?
Enzo Avitabile, decide di non rinunciare al patrimonio lessico/musicale della sua terra ed è in questo periodo che nasce la voglia di incontrare, in un progetto musicale completamente nuovo, i Bottari di Portico ensemble che fa del ritmo ancestrale la sua unica fede. Sul palco, botti, tini, falci strumenti atipici diretti dal capopattuglia cadenzano antichi ritmi processionali che sono sana trance: non techno, ma "folk".

Nel 2007 è stato presentato l'ultimo lavoro discografico di Enzo Avitabile, sempre con la partecipazione dei Bottari di Portico, un Album doppio il cui titolo è "Festa, Farina e Forca", di rivoluzionaria memoria, a cui partecipano Matthew Herbert, Bill Laswell, Banco De Gaia, Manu Dibango, Djivan Gasparian e Luigi Lai. È la storia di un uomo che scrive, suona e declama sillabe sacre, laiche, contemporanee. Attento ai popoli che abitano il mondo.

Nel maggio del 2008, dopo alcuni anni passati ad approfondire i suoi studi di composizione, viene eseguita dall' "Orchestra sinfonica del Teatro Marrucino di Chieti", per la sua prima assoluta, la "Sinfonia n°1-La Lazzara", diretta dal M° Gabriele Di Iorio, noto flautista di fama Internazionale.

A questo suo "debutto", hanno peraltro già fatto seguito altri Lavori, formando un nutrito repertorio di Musica Classica eseguito da vari Maestri e Solisti di notevole caratura.
Sempre nel 2008 prende definitivamente vita "Napoletana", un progetto artistico che nasce da una grande volontà di recupero dell'antico lirismo napoletano.

Un progetto-ricerca che si ricongiunge naturalmente alla fonte come i canti di lavoro e le villanelle ma al contempo è costituito da canzoni completamente inedite scritte nel cemento della città, con uno sguardo al passato ed il cuore che respira l'odore del futuro. Musica nuova nata da un'arte antica, originale e piena di sentimento, ricercata e innovativa nel linguaggio.
Nel 2012 esce "BLACK TARANTELLA" disco che vede la partecipazione di straordinari musicisti: Bob Geldof, David Crosby, Enrique Morente, Toumany Biabate', Daby Toure', Pino Daniele, Franco Battiato, Francesco Guccini, Raiz, Mauro Pagani, Co'sang.

Nel 2012 viene presentato alla Biennale del Cinema di Venezia, fuori concorso, il docu-film del regista premio oscar Jonathan Demme, "Enzo Avitabile Music Life", interamente girato a Napoli, esamina la vita e la musica di uno straordinario musicista, che per l'occasione chiama i suoi amici di sempre, ne esce un incontro di popoli religioni e culture che è uno spaccato della nostra città e dei nostri tempi.
  • Musica
Altri contenuti a tema
Federico Zampaglione torna a Corato con il suo nuovo album Federico Zampaglione torna a Corato con il suo nuovo album Atteso per il firmacopie di "Ho cambiato tante case"
La Divina Commedia in musica, domani l'esecuzione dell'opera di Marco Frisina La Divina Commedia in musica, domani l'esecuzione dell'opera di Marco Frisina Concerto nella Chiesa di Santa Maria Maggiore
A Corato la musica dei popoli di Enzo Avitabile e I Bottari di Portico A Corato la musica dei popoli di Enzo Avitabile e I Bottari di Portico L’artista napoletano in concerto per il fuori programma di San Cataldo
Oggi è il giorno di Enzo Avitabile, indicazioni per biglietti e ingressi Oggi è il giorno di Enzo Avitabile, indicazioni per biglietti e ingressi Possibile il ritiro dei biglietti in giornata, obbligo di green pass per l'accesso
Quattro appuntamenti musicali con le bande in cassa armonica Quattro appuntamenti musicali con le bande in cassa armonica Il festival "A tubo" nella piazza di Corato
Avitabile in concerto: posti gratuiti sino ad esaurimento Avitabile in concerto: posti gratuiti sino ad esaurimento Ecco come prenotare il biglietto
Enzo Avitabile e i Bottari, ecco il fuori programma della Festa di San Cataldo Enzo Avitabile e i Bottari, ecco il fuori programma della Festa di San Cataldo Impegnata una cifra di 47mila euro
Ludovico Einaudi e la sua musica incantano il Parco Nazionale dell'Alta Murgia Ludovico Einaudi e la sua musica incantano il Parco Nazionale dell'Alta Murgia Ieri in concerto a Jazzo Pantano
© 2016-2021 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.