GetAttachmentThumbnail
GetAttachmentThumbnail
Calcio

Corato Calcio, preso il bomber argentino Di Rito

L'attaccante argentino è un autentico bombardiere delle aree di rigore

Mercato faraonico per il Corato Calcio che continua a mandare in visibilio i propri supporter. L'ultimo colpo di giornata porta il nome di Nicolas Di Rito, attaccante argentino autentico bombardiere delle aree di rigore. Il suo ingaggio dimostra ancora una volta l'ambiziosissimo progetto del presidente Giuseppe Maldera e di tutti i soci del Corato Calcio per provare a scrivere una pagina di storia del club neroverde.

Di Rito è il prototipo dell'attaccante moderno, completo in ogni fondamentale: ambidestro, fenomenale nel gioco aereo, ottimo tiro da fuori, rapinatore dell'area piccola, tecnica sopraffina e sponde per i compagni...insomma il meglio che il mercato potesse offrire.

Nato a Rosario nel 1985, Di Rito debutta tra i grandi con i colombiani del Cortulua, prima del ritorno in patria per vestire la maglia del Sagrado Corazon. Nella stagione 2007/08 si trasferisce in Italia ingaggiato dall'Angizia Luco, militante nel campionato di Eccellenza abruzzese. Dopo un anno a Francavilla, viene tesserato dal Nardò con il quale vince il campionato di Eccellenza mettendo a referto 16 gol in 32 incontri. La stagione successiva è la prima tra i Dilettanti, all'inizio con la maglia del Gaeta e poi con quella della Sambenedettese: a fine anno lo score sarà di 11 reti in 26 partite.

Nel 2011/12 torna in Puglia per rivincere il campionato di Eccellenza con la maglia del Bisceglie da autentico trascinatore con la bellezza di 26 centri. Viene ribattezzato "l'ottavo Re di Roma" e con i nerazzurri si conferma anche in serie D gonfiando la rete avversaria in 14 occasioni. Inizia la stagione 2013/14 con la casacca del Monopoli in D, prima letteralmente di trascinare da capocannoniere (21 gol in 20 gare) la Fidelis Andria a vincere i play-off nazionali di Eccellenza.

Dopo una breve parentesi a Termoli tra i Dilettanti, è l'ora di vincere l'ennesimo campionato di Eccellenza con la Virtus Francavilla. Nel 2015/16 altri 18 gol tra Altamura e Casarano, prima della nuova vittoria nella massima serie pugliese con i gialloblu dell'Audace Cerignola, portati al trionfo con 22 delle sue reti dopo l'esperienza di inizio anno a Barletta.

Un attacco con Zotti, Sguera e Di Rito, un centrocampo con Colella, Zingrillo, Burdo e Iacobone, una super difesa confermata in blocco e rinforzata con Altares e Colucci, un gruppo di under di grandissimo valore e un allenatore come Scaringella con tanta voglia di dimostrare il suo valore...tanti ingredienti per sognare in grande!
  • Calcio
Altri contenuti a tema
Il Corato a Casarano per vincere la coppa Il Corato a Casarano per vincere la coppa Per i neroverdi sfida decisiva
Goleada Corato, travolto l'Avetrana Goleada Corato, travolto l'Avetrana 6 a 0: a segno Morra, Sguera e Ciriolo
Maltempo, rinviata la partita tra Corato e Vieste Maltempo, rinviata la partita tra Corato e Vieste È stata rinviata anche la gara dei Giovanissimi Regionali tra Corato e Toritto
I neroverdi pronti per la sfida con Casarano I neroverdi pronti per la sfida con Casarano Cannito ancora fuori
Calcio, ritorno di Coppa a porte chiuse. Esordio per Zinfollino Calcio, ritorno di Coppa a porte chiuse. Esordio per Zinfollino I neroverdi incontrano l'Unione Calcio Bisceglie
Calcio, il Corato giocherà a porte chiuse con il Bisceglie Calcio, il Corato giocherà a porte chiuse con il Bisceglie Le disposizioni della Prefettura impongono l'assenza di pubblico
Calcio, il Corato porta a casa i primi tre punti Calcio, il Corato porta a casa i primi tre punti Un gol di Morra ed è vittoria
Bari Calcio, Lotito: «Mio nonno era di Corato, potrei rilevare il titolo sportivo» Bari Calcio, Lotito: «Mio nonno era di Corato, potrei rilevare il titolo sportivo» Il proprietario di Lazio e Salernitana rilancia: «Con l'ok di Decaro procederò alla costituzione della società»
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.