Affollamento in attesa degli autobus - immagine di repertorio
Affollamento in attesa degli autobus - immagine di repertorio
Attualità

Affollamenti trasporto scolastico, ANCI Puglia sollecita azione urgente di Emiliano

Ferrotramviaria: «Necessaria riconfigurazione orari e intervento delle istituzioni»

Sono diverse le segnalazioni circa i disagi riscontrati quotidianamente da studenti e lavoratori pendolari che viaggiano servendosi del servizio automobilistico. Molti sono infatti anche gli studenti di Corato che ogni giorno si spostano nelle città limitrofe per raggiungere la sede delle loro scuole, così come molti sono gli studenti che si recano nella nostra città per frequentare i nostri istituti scolastici.

È del 13 ottobre l'ultima denuncia riportata anche dal portale di Andriaviva.it circa il perpetrarsi del verificarsi di assembramenti negli orari di punta, sia a prima mattina che all'ora di pranzo, in piazza Bersagliere d'Italia, ovvero la piazza della Stazione, dove sono un centinaio gli studenti pendolari che devono fare ressa per salire sui pochi mezzi di linea a disposizione.

Situazione che alimenta le preoccupazioni circa l'insorgere di nuovi focolai dato il periodo di emergenza epidemiologica ancora in corso.

In merito alla situazione è giunta nota dalla società Ferrotramviaria che gestisce il trasporto pubblico nel nostro territorio, che fa leva sulla necessità di una riconfigurazione degli orari e sulla necessità di ulteriori approfondimenti, e spiega: «Sin dall'inizio della crisi Covid le aziende di trasporto locale attraverso ASSTRA, l'associazione che rappresenta a livello nazionale le più importanti aziende del TPL (Trasporto Pubblico Locale), hanno chiesto la diversificazione degli orari di apertura di uffici e scuole e più in generale una riconfigurazione degli orari delle città in modo da distribuire in maniera più razionale le richieste di mobilità, anche in considerazione della disposta riduzione di capacità dei mezzi da parte delle autorità competenti.

Senza scelte di questo tipo e senza una riorganizzazione efficace degli orari di ingresso e di uscita dagli istituti scolastici e dai luoghi di lavoro è impossibile alleggerire la pressione sul trasporto pubblico. In tutta Italia si stanno verificando episodi di affollamento che in realtà afferiscono più gli spazzi delle fermate degli autobus e le stazioni che i mezzi stessi sui quali si riesce a garantire l'affollamento nel limite dell'80%. L'alternativa è quella di un potenziamento dei servizi, ove possibile e comunque previa disposizione delle competenti autorità.

L'episodio del primo pomeriggio di martedì 13 ottobre ad Andria è emblematico di una situazione che merita approfondimenti da parte delle Istituzioni. Il Trasporto Pubblico Locale non è, né può essere, un servizio a chiamata».

Già lo scorso 26 settembre Anci Puglia aveva rilevato tali problematiche e scritto a Regione, Citta Metropolitana e Province pugliesi, segnalando gli assembramenti sugli autobus del trasporto scolastico.

In data odierna, considerate le misure contenute nel nuovo Dpcm 13/10/2020 ed esprimendo piena disponibilità ad un incontro urgente, il presidente Anci Puglia Domenico Vitto ha infatti scritto al presidente della Regione Michele Emiliano sollecitando un intervento urgente teso ad adottare misure idonee ad evitare contagi da Covid-19, dovuti al persistere di condizioni di sovraffollamento nel trasporto scolastico su tutto il territorio regionale.

«È necessario intervenire immediatamente con adeguati provvedimenti; in questa fase di crescita del contagio, l'affollamento degli studenti sugli autobus è un fattore ad alto rischio, non gestibile con il solo utilizzo dei dispositivi personali di protezione come la mascherine. Questo anche al fine di rispondere in modo adeguato, da parte della Regione, alla esigenza di mobilità proveniente dalla popolazione studentesca pugliese, garantendo l'efficienza e la sicurezza del servizio, attraverso una modulazione dello stesso, in modo da evitare pericolosi sovraffollamenti».
  • Ferrotramviaria
  • Trasporti
  • ANCI
Altri contenuti a tema
Ferrotramviaria, cambio d'orario per alcune corse delle autolinee Ferrotramviaria, cambio d'orario per alcune corse delle autolinee Variazioni in conformità con le misure di prevenzione relative all'emergenza Covid-19
Trasporti, gli studenti del Liceo Artistico incontrano il sindaco Trasporti, gli studenti del Liceo Artistico incontrano il sindaco "Si risolva il nostro problema"
Nuovo Dpcm, Decaro: "Scaricabarile inaccettabile sui Comuni" Nuovo Dpcm, Decaro: "Scaricabarile inaccettabile sui Comuni" Il commento del presidente Anci nazionale
Trasporto pubblico locale, M5S: «Emiliano intervenga per garantire trasporti sicuri» Trasporto pubblico locale, M5S: «Emiliano intervenga per garantire trasporti sicuri» Per i consiglieri pentastellati «Era necessaria una pianificazione prima dell’inizio dell’anno scolastico»
Trasporto scolastico, Lodispoto chiede alla Regione potenziamento del servizio Trasporto scolastico, Lodispoto chiede alla Regione potenziamento del servizio Il presidente della Bat interviene sulla problematica degli assembramenti alle fermate degli autobus
Ferrotramviaria, al via vaccinazione antinfluenzale volontaria per i dipendenti Ferrotramviaria, al via vaccinazione antinfluenzale volontaria per i dipendenti Per garantire la tutela della salute individuale in condizioni di sicurezza sanitaria
Ferrotramviaria, da lunedì il ripristino del servizio ferroviario Ferrotramviaria, da lunedì il ripristino del servizio ferroviario Regolarmente effettuate le corse soppresse per lavori
Ripartono le corse scolastiche delle autolinee di Ferrotramviaria Ripartono le corse scolastiche delle autolinee di Ferrotramviaria Nuovi orari a partire dal 21 settembre
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.