Stazione di Corato
Stazione di Corato
Politica

Disastro Ferroviario, Longo: «È ora che il Comune di Corato alzi la testa»

Il pensiero del consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle

Le parole di Nico Longo, consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle

Inevitabilmente il pensiero va a chi non c'è più e a chi ha subito una perdita tanto inestimabile quanto folle per la modalità.
Sarà sempre così, ogni 12 Luglio, ogni volta che ascolteremo le parole treno, tratta Corato-Andria, Ferrotramviaria.
Già, Ferrotramviaria.
Certo, dovremo aspettare le sentenze, i giudizi, le motivazioni, ma resta incomprensibile come la società coinvolta nel disastro più inaccettabile per la nostra comunità, sia ancora li a gestire quella tratta.
E in assoluta consequenzialità continua a farlo male, con lavori migliorativi di pessima qualità, con disagi enormi per i pendolari, con progetti concordati con la vecchia amministrazione e poi ritirati e poi ritrattati e poi chissà cos'altro ancora.
E' ora che il Comune di Corato alzi la testa.
E' ora che il Comune di Corato renda giustizia alle vittime e tuteli le vite dei propri concittadini su cui direttamente o indirettamente incidono le decisioni di Ferrotramviaria.
Faccio appello alla sensibilità e al senso civico del Sindaco Pasquale D'Introno e dei colleghi consiglieri comunali affinchè si convochi immediatamente un tavolo tecnico per verificare gli accordi con Ferrotramviaria (sottopasso di via Trani, parcheggio della stazione, condizioni sovrappasso via Ruvo) e tutelare gli interessi della nostra città, evidentemente succube di questa società che persegue esclusivamente i propri obiettivi economici e non quelli dei cittadini di Corato.
Nel ricordo imperituro di quanti hanno perso la vita in un disastro evitabile, auspico che tutto il Consiglio Comunale e il Sindaco conducano un'azione coesa e ferma nella tutela degli interessi della nostra città.
  • Disastro Ferroviario
  • Movimento Cinque Stelle
  • Ferrotramviaria
Altri contenuti a tema
Disastro Ferroviario, il ricordo di Michele Emiliano e Peppino Longo Disastro Ferroviario, il ricordo di Michele Emiliano e Peppino Longo Stamattina il vice presidente della Regione alla commemorazione della tragedia
Decaro ricorda le vittime del disastro: «Non si può morire mentre si esercita il diritto di muoversi in sicurezza» Decaro ricorda le vittime del disastro: «Non si può morire mentre si esercita il diritto di muoversi in sicurezza» Questa mattina dinanzi alla stazione ferroviaria di Bari la cerimonia di commemorazione del disastro ferroviario
Disastro Ferroviario, i primi soccorritori: «Abbiamo visto una scena devastante» Disastro Ferroviario, i primi soccorritori: «Abbiamo visto una scena devastante» La testimonianza di Antonio Longo, comandante della Vigilanza giurata
Una corona d'alloro per ricordare le vittime del disastro della Andria - Corato Una corona d'alloro per ricordare le vittime del disastro della Andria - Corato Cerimonia sobria. Il sindaco: «Il sangue versato non rimarrà perso»
A tre anni dal disastro ferroviario, Mazzilli: «Quello che ho visto e vissuto quel giorno non lo dimenticherò mai più» A tre anni dal disastro ferroviario, Mazzilli: «Quello che ho visto e vissuto quel giorno non lo dimenticherò mai più» Le parole dell'ex sindaco che coordinò i primi soccorsi
Ferrotramviaria, pulizia treni: la Filcams Bat chiede urgente incontro all’azienda Ferrotramviaria, pulizia treni: la Filcams Bat chiede urgente incontro all’azienda Spera: “Di fronte al taglio delle ore di lavoro per alcuni dipendenti, il silenzio della Ferrotramviaria”
Disastro Ferroviario, Piarulli: «Giorno triste per la nostra comunità» Disastro Ferroviario, Piarulli: «Giorno triste per la nostra comunità» La nota della senatrice pentastellata
12 Luglio: una ferita che sanguina da tre anni 12 Luglio: una ferita che sanguina da tre anni Tre anni fa la strage dei treni uccise 23 persone
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.