Scuola
Scuola
Scuola e Lavoro

Ritorno fra i banchi di scuola con gli esami di Stato

Scuole pronte, commissioni al completo e nuove modalità di svolgimento per gli esami di terza media e di maturità

Sono più di 37mila gli studenti pugliesi che affronteranno gli esami di maturità dal prossimo 17 giugno e sono quasi 40mila gli studenti di tutta la Puglia alle prese l'esame di terza media.

Si ritorna fra i banchi di scuola per dare prova dello studio e dell'impegno profuso in questo anno scolastico sicuramente diverso dal solito, che ha richiesto energie e sperimentazione, non semplice e destinato ad entrare nella storia. Ma tutto sembra svolgersi nel migliore dei modi, sicurezza in primis.

Commissioni d'esame al completo, con commissari e presidenti, ambienti scolastici sanificati, o in corso di sanificazione, con l'ausilio di unità di Protezione Civile e Croce Rossa, e massima attenzione ai protocolli nazionali di sicurezza: distanza di due metri, igienizzazione delle mani, auto dichiarazione di assenza di sintomi influenzali riconducibili ad un possibile contagio da Covid-19, obbligo di mascherine che potranno essere abbassate durante il colloquio.

Esami di Stato, stando alle tre ordinanze sottoscritte dalla Ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina, senza prove scritte ma con solo una prova orale, di circa un'ora, con cinque distinte fasi come l'elaborato, l'analisi di un breve testo di letteratura italiana, l'argomento multidisciplinare e domande sui percorsi di orientamento e di cittadinanza attiva. Cinque candidati esaminati al giorno e, a discrezione del presidente di commissione, la possibilità di svolgere anche una sessione pomeridiana.

Tesina su un argomento concordato con gli insegnanti e un colloquio online per gli studenti che terminano il ciclo scolastico della scuola media, con la valutazione finale da parte del Consiglio di Classe che potrà riunirsi fino al 30 giugno.
  • scuola
  • Esami di maturità
Altri contenuti a tema
Didattica a scelta, i sindacati: «Ordinanza intollerabile e lesiva della dignità dei lavoratori» Didattica a scelta, i sindacati: «Ordinanza intollerabile e lesiva della dignità dei lavoratori» Critici CISL, CGIL e UIL, questa mattina in piazza in protesta
Le lezioni del prof. Facchini su Rai Scuola Le lezioni del prof. Facchini su Rai Scuola Il docente coratino insegna sulla tv di Stato la progettazione di una base di dati
Nuova ordinanza di Emiliano: scuole superiori in presenza da febbraio Nuova ordinanza di Emiliano: scuole superiori in presenza da febbraio Garantita la didattica digitale al 50%
Priorità alla scuola Puglia: «Scuole aperte per combattere i virus» Priorità alla scuola Puglia: «Scuole aperte per combattere i virus» Oggi, alle 17.00, sit-in davanti alla Regione
Ritorno in classe in sicurezza, Lopalco: «Screening e vaccini per il personale scolastico» Ritorno in classe in sicurezza, Lopalco: «Screening e vaccini per il personale scolastico» Pronta una bozza di delibera di giunta regionale
«Dalla discussione sui trasporti alla richiesta di mandare i figli a scuola» «Dalla discussione sui trasporti alla richiesta di mandare i figli a scuola» L'intervento del coordinamento Presidenti del Consiglio d'Istituto della Regione Puglia
Presidi in protesta: «Basta con la Dad a scelta». Emiliano: «Scuola luogo non sicuro» Presidi in protesta: «Basta con la Dad a scelta». Emiliano: «Scuola luogo non sicuro» Le difficoltà di organizzazione e gestione espresse da ANP e la posizione del Presidente
Scuola, c'è l'ordinanza: per le superiori 100 per cento didattica digitale Scuola, c'è l'ordinanza: per le superiori 100 per cento didattica digitale Nulla cambia per elementari e medie
© 2016-2021 CoratoViva � un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.