Giovani (repertorio)
Giovani (repertorio)
Scuola e Lavoro

«Sbagliato parlare degli adolescenti in maniera negativa»

La riflessione di un lettore di CoratoViva sul ruolo dell'istituzione scolastica

«Un articolo de "Il sole 24 ore" del 28 settembre 2021 intitolato "Scuola media in crisi: apprendimenti in calo e insegnanti in fuga" riportò la fotografia della Fondazione Agnelli sull'istituzione scolastica. Riassumendo per sommi capi: divari territoriali in aumento, professori senza formazione, didattica troppo tradizionale». Questo lo spunto per la riflessione di Antonio Piccolomo.

«La Fondazione Agnelli sottolinea come un orientamento ben svolto e ben recepito da ragazzi e famiglie per decisioni più consapevoli: i dati di ricerca mostrano che quando gli studenti scelgono gli indirizzi formativi che più rispondono alle proprie competenze e interessi, seguendo i consigli orientativi che derivano anche da prove psicoattitudinali, la probabilità di essere bocciati al primo anno delle superiori si riduce considerevolmente, mentre è quasi doppia per chi non segue il consiglio orientativo che la scuola deve fornire in terza media» ha affermato.

«Si parla sempre degli adolescenti, la maggior parte delle volte in maniera negativa. Posso garantirvi invece che non c'è nulla di più bello che parlare con loro. Ascoltare i loro pensieri, le loro emozioni, i loro desideri. In ogni uno di loro c'è del bello, ognuno di loro ha dei principi (forse molte volte nemmeno loro sanno di averli). Forza ragazzi: non arrendetevi, non sentitevi soli mai, ci sono le vostre famiglie che nel bene e nel male sono sempre con voi.

Poi ci sono alcune realtà scolastiche "singolari" come la scuola secondaria di primo grado. Molti ragazzi infatti si sentono sempre inadeguati e incompresi dal mondo scolastico. È luogo comune affermare: "Questi ragazzi sono sempre più soli, maleducati e magari con un'assenza di una famiglia alle spalle". Non è così!

Confrontandomi con alcuni giovani dai 13 ai 15 anni, è emersa la loro apatia nei confronti della scuola, vista come un'istituzione sterile, come se dovessero andarci solo perché è un loro dovere. Parlano di frustrazione, di stereotipie che avvengono nei loro confronti come se il primo giudizio fosse quello che conta, dopo di che tu sei quello che non vali. Che peccato! La scuola dovrebbe essere un luogo di inclusione, dovrebbe fare emergere ciò che di buono c'è in ogni ragazzo e nel tempo stesso dovrebbe prenderlo per mano e accompagnarlo verso le scelte future».
  • scuola
Altri contenuti a tema
Oltre il 56% degli studenti ha scelto il liceo in Puglia, i dati delle iscrizioni 2023/2024 Oltre il 56% degli studenti ha scelto il liceo in Puglia, i dati delle iscrizioni 2023/2024 A comunicarli il ministero, alla primaria solo un 26% può optare per il tempo pieno a 40 ore
Le scuole dell'Infanzia "Belvedere" e "Polivalente" organizzano "La Notte Bianca delle Storie" Le scuole dell'Infanzia "Belvedere" e "Polivalente" organizzano "La Notte Bianca delle Storie" Questa sera alle 19:00 il primo degli appuntamenti dell''Istituto Comprensivo "Tattoli-De Gasperi"
Ragazzi protagonisti sul palco del Teatro Comunale: in scena le commedie di Aristofane Ragazzi protagonisti sul palco del Teatro Comunale: in scena le commedie di Aristofane Nel pubblico centinaia di alunni provenienti dalle scuole Secondarie di Primo Grado coratine
Raccolta firme legge di iniziativa popolare sull'autonomia regionale differenziata Raccolta firme legge di iniziativa popolare sull'autonomia regionale differenziata Anche Corrado De Benedettis , primo cittadino di Corato tra i firmatari
Da Lunedì torna (in….classe) il Progetto Media: prevenzione nella fase di sviluppo degli adolescenti Da Lunedì torna (in….classe) il Progetto Media: prevenzione nella fase di sviluppo degli adolescenti Riparte lo screening da parte del team "Salute e Sicurezza"
"Mo non mi rompere", progetto della Stp contro gli atti vandalici "Mo non mi rompere", progetto della Stp contro gli atti vandalici Giornata di sensibillizzazione con il coinvolgimento di oltre 500 studenti del territorio
Uil denuncia: «La scuola sta pagando un prezzo altissimo» Uil denuncia: «La scuola sta pagando un prezzo altissimo» Il sindacato: «Su 2458 istituti in Puglia, soltanto 953 hanno il certificato di agibilità»
Gli studenti dell'Oriani-Tandoi incontrano i genitori di Michele Fazio, vittima innocente di mafia Gli studenti dell'Oriani-Tandoi incontrano i genitori di Michele Fazio, vittima innocente di mafia Straordinaria esperienza per i ragazzi dell'istituto coratino
© 2016-2023 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.