AVIS Comunale Corato
AVIS Comunale Corato
Vita di Città

Una benemerenza per 160 donatori di sangue: la faccia più bella della nostra città

Il racconto di una serata all'insegna della gioia di donare

Domenica 17 giugno, a partire dalle ore 18:00, si è tenuta, presso il chiostro di Città, una manifestazione targata Avis Corato durante la quale sono state consegnate le borse di studio ai ragazzi dell'ultimo anno di scuola superiore e le benemerenze ai i donatori di sangue più meritevoli, i quali abbiano raggiunto un certo numero di donazioni.

Il Presidente dell'Avis di Corato, Giuseppe Ferrara, ha aperto la manifestazione, con voce commossa, ricordando il socio Rosato Caldarelli, venuto da poco a mancare, descrivendolo come «un uomo del fare che si è prodigato come pochi altri per la crescita dell'Avis di Corato, tanto da poter essere considerato uno dei pilastri fondanti di questa associazione, la cui dipartita lascia un vuoto incolmabile all'interno della stessa».

Dopo questo momento di ricordo e di silenzio si sono susseguiti gli interventi della coordinatrice del gruppo giovani provinciale, in rappresentanza del neo-nato gruppo Giovani Avis, Federica Maria Balducci, dell'assessore alla Pubblica Istruzione Leo e del Presidente dell'Avis Provinciale Raffaele Romeo che ha ricordato il ruolo e l'importanza dell'Avis nel sistema sanitario nazionale Italiano, uno dei pochi dove le donazioni non vengono retribuite, e la presenza di donatori volontari si rende così indispensabile al fabbisogno di sangue. Si pensi, infatti, che negli Stati Uniti il sangue è un prodotto commerciale come gli altri: si vende e si compra al pari di qualsiasi altro bene, plasma in particolare. Le aziende farmaceutiche lo acquistano per lavorarlo e per rimetterlo sul mercato sotto forma di farmaci, gli emoderivati. E lo stesso avviene in Germania, in Repubblica Ceca, in Austria, legittimamente. In Italia invece il sangue è proprietà delle Regioni. Non viene venduto ma al massimo ceduto da una regione all'altra, o da un ospedale all'altro, a seconda delle esigenze e delle quantità raccolte.

Si è proceduto dunque con la consegna delle benemerenze: ben 160 i premiati nella serata di domenica, la faccia più bella della nostra città, persone dai 18 agli oltre 65 anni, che, donano sangue in modo gratuito, anonimo e volontario. Le benemerenze sono state consegnate dai consiglieri dell'Avis di Corato e dagli assessori Leo e Mattia, presenti alla serata. La premiazione si è conclusa con l'onorificenza consegnata al Presidente emerito Prof. Gerardo Resta che consegue la prestigiosa medaglia in oro e smeraldo. Esempio per tutti per il suo impegno in Avis, manifestato, oltre che con le 106 donazioni effettuate, anche con le innumerevoli attività di informazione e sensibilizzazione al gesto del dono.

Dopo la consegna delle benemerenze spazio a quella delle borse di studio, assegnate agli studenti, giovani donatori di sangue iscritti all'Avis di Corato, che abbiano manifestato particolari requisiti di merito scolastico. I ragazzi premiati sono stati Vincenzo Di Gioia per il Liceo Artistico "Federico II Stupor Mundi", e Niccolò Maldera per il Liceo Classico "A. Oriani - L. Tandoi".
6 fotoL'Avis Corato premia i suoi donatori più longevi
AVIS Comunale CoratoIMG JPGIMG JPGIMG JPGIMG JPGIMG JPG
  • Avis
Altri contenuti a tema
L'AVIS consegna benemerenze  e borse di studio agli studenti - donatori più bravi L'AVIS consegna benemerenze e borse di studio agli studenti - donatori più bravi La cerimonia in occasione ella giornata mondiale del donatore
Avis Music Night, l'invito a donare si fa musica Avis Music Night, l'invito a donare si fa musica L'iniziativa è della sezione giovanile dell'Avis Corato
2 Ruggiero Fiore nuovo segretario generale dell'AVIS nazionale Ruggiero Fiore nuovo segretario generale dell'AVIS nazionale Al medico coratino, già presidente regionale AVIS, l'importante ruolo nazionale
Dall'Avis quattro borse di studio per gli studenti più meritevoli Dall'Avis quattro borse di studio per gli studenti più meritevoli Ecco il bando
Grave carenza di sangue, Lorusso: «Donate in qualsiasi struttura trasfusionale» Grave carenza di sangue, Lorusso: «Donate in qualsiasi struttura trasfusionale» L'appello del presidente AVIS di Ruvo di Puglia
Giuseppe Ferrara è il nuovo presidente dell'AVIS Giuseppe Ferrara è il nuovo presidente dell'AVIS Nominati gli organi dirigenti
L'AVIS sceglie il suo nuovo presidente L'AVIS sceglie il suo nuovo presidente Si conclude il mandato del prof. Sabino Gerardo Resta
L'Avis premia gli studenti meritevoli L'Avis premia gli studenti meritevoli In palio quattro borse di studio
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.