Cuore
Cuore
Eventi

Ballare fa bene al cuore: una serata danzante per aiutare i cardiopatici a curarsi

L'iniziativa benefica è dell'associazione Cuoro

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Ballare fa bene al cuore, soprattutto quando una serata danzante può essere utile a quanti soffrono di patologie cardiache a sottoporsi a quei monitoraggi e a quelle cure alle quali avrebbero difficoltà ad avere accesso.

Ed è proprio per dare un sorriso a chi soffre di malattie cardiache che l'associazione Cuoro Onlus di Corato ha voluto organizzare una serata danzante il cui ricavato sarà utilizzato a scopo benefico per sostenere le iniziative dell'associazione che da qualche mese è attiva nella nostra città.

La serata danzante si svolgerà sabato 10 novembre presso il Jubilee di Corato. Una occasione per condividere sorrisi e spensieratezza ma soprattutto per contribuire al nobile intento dell'associazione.

Sul sito www.cuoro.org tutti i contatti per aderire all'iniziativa

Di cosa si occupa l'associazione

L'Associazione CUORO ONLUS nasce per volontà di alcuni malati affetti da patologie cardiovascolari e di persone speciali che hanno preso a cuore i problemi dei cardiopatici.

Le cardiopatie sono le patologie più diffuse e spesso sono causa di morte o di prognosi invalidanti.

Tutti i cardiopatici necessitano di una assistenza adeguata e periodica che, spesso, le persone indigenti non possono permettersi. Fin troppo di frequente, le visite o gli esami richiesti al Servizio Sanitario Nazionale, vengono espletati dopo lunghe attese o con trafile burocratiche incomprensibili, e, purtroppo, sempre più malati non hanno la capacità di pagare privatamente una visita da un cardiologo o degli esami importanti.

CUORO ONLUS, con l'aiuto incondizionato di operatori della salute che offrono volontariamente il proprio servizio, assiste cardiopatici indigenti con assistenza ed informazioni specialistiche e con consulenze di esperti. Inoltre fornisce visite gratuite presso studi privati di specialisti o esami presso laboratori che donano una piccola parte dei loro servizi.

Obiettivo di CUORO ONLUS è anche la diffusione di corrette informazioni e semplici linee guida, per evitare che i malati seguano percorsi terapeutici inutili e costosi, sotto consiglio interessato di persone poco professionali (cosa che a volte può accadere e che provoca effetti disastrosi).

Di primaria importanza e' anche il supporto alla famiglia del malato.

Naturalmente, in futuro si cercherà di risolvere tanti altri problemi legati alle cardiopatie, ma, volendo restare con i piedi in terra, cercheremo di focalizzarci su ciò che e' possibile risolvere in immediatezza e dedicarci a progetti concretamente realizzabili.
  • salute
Altri contenuti a tema
1 La generosità di Federica: i suoi occhi continueranno a vivere. Donate le cornee La generosità di Federica: i suoi occhi continueranno a vivere. Donate le cornee La donazione è stata effettuata nell'Ospedale di Andria
Ospedale, in arrivo un nuovo mammografo. Piarulli: «Si acquisti anche un kit di tomosintesi» Ospedale, in arrivo un nuovo mammografo. Piarulli: «Si acquisti anche un kit di tomosintesi» La senatrice pentastellata in contatto con i vertici della ASL
«La Regione istituisca la figura dell'infermiere di famiglia» «La Regione istituisca la figura dell'infermiere di famiglia» La richiesta degli ordini delle professioni infermieristiche di Bari, Bat e Brindisi
Il medico di fiducia, una "persona" in grado di alleviare la sofferenza Il medico di fiducia, una "persona" in grado di alleviare la sofferenza Si è concluso il terzo appuntamento con "DiversaMente prendersi cura"
1 La riabilitazione psichiatrica durante la pandemia La riabilitazione psichiatrica durante la pandemia Il racconto dello psicologo Saverio Costantino
Coronavirus, Vito Montanaro: «Nessun allarme in Puglia» Coronavirus, Vito Montanaro: «Nessun allarme in Puglia» Precisazioni e indicazioni del direttore del Dipartimento Politiche della Salute della Regione Puglia
Rischio clinico nella gestione di pazienti complessi a domicilio Rischio clinico nella gestione di pazienti complessi a domicilio Lo studio dell’Unità Operativa Rischio Clinico e Qualità della ASL di Bari
Coronavirus, anche in Puglia attiva la task force Coronavirus, anche in Puglia attiva la task force Emiliano: «Per qualsiasi dubbio i cittadini possono rivolgersi a medici di famiglia e pediatri»
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.