freddo
freddo
Politica

«I sindaci assicurino il riscaldamento nelle scuole e la pulizia degli ingressi»

L'appello del presidente del comitato di Protezione Civile Ruggiero Mennea

Non è stato soltanto il freddo a rendere traumatico il rientro degli studenti e degli insegnanti a scuola. In alcuni casi c'è chi, scivolando sul ghiaccio, si è fatto male, dovendo persino ricorrere alle cure.

L'ingresso di alcuni istituti è una insidia per la presenza di neve accumulatasi e ghiaccio. Con le temperature, appena al di sopra dello zero, il rischio concreto che la presenza di ghiaccio perduri è davvero elevato.

Per questo il presidente del comitato permanente di Protezione Civile Regionale Ruggiero Mennea ha lanciato un appello ai sindaci e al sindaco metropolitano di Bari affinché assicurino l'effettivo funzionamento degli impianti di riscaldamento e la praticabilità degli ingressi delle scuole.

«La scelta di riaprire le scuole questa mattina, laddove le condizioni del tempo non sono risultate proibitive, è da apprezzare. Ma voglio rivolgere un appello ai sindaci, ai presidenti delle Province e al sindaco metropolitano di Bari perché, ciascuno per gli istituti di propria competenza, provvedano innanzitutto ad assicurarsi che gli impianti di riscaldamento siano effettivamente in funzione e, poi, garantiscano la pulizia degli ingressi delle scuole, spargendo sale» ha scritto Mennea.

"Nella giornata di oggi, purtroppo, sono state numerose le segnalazioni arrivate da tutta la regione circa il mancato riscaldamento di alcune aule", rimarca il consigliere regionale.

"Purtroppo ci sono plessi ancora non dotati di termosifoni, ma non è raro – prosegue - che gli impianti siano andati in tilt dopo alcune ore di funzionamento. Per questo, chiedo ai dirigenti degli istituti di sopperire con le stufe, laddove gli impianti non ci sono, e di verificare durante la giornata l'effettivo funzionamento dei termosifoni.

Considerato poi che, anche per questa notte, si annunciano temperature rigide, invito gli stessi a lasciare i termosifoni accesi durante le ore notturne onde evitare che gli studenti, domani, trovino aule fredde".

Non è mancato, inoltre, qualche incidente, dovuto alla presenza di ghiaccio in prossimità degli ingressi delle scuole. "So che molti sindaci – prosegue Mennea – stanno provvedendo, costantemente, a spargere sale in prossimità di ingressi di scuole e altri luoghi pubblici. Ma anche in questo caso, invito a ripetere l'operazione in modo da impedire – conclude - che il ghiaccio si riformi".
  • Protezione Civile
  • scuola
Altri contenuti a tema
Londra, viaggio "nel futuro" per gli studenti dell'IPSIA "Archimede" Londra, viaggio "nel futuro" per gli studenti dell'IPSIA "Archimede" Tre gli studenti di Corato che hanno partecipato all'iniziativa: Giuseppe Maggiulli, Giuseppe Mastrapasqua, Davide Tosti
Decima edizione del Corso di Italiano per stranieri presso il Centro Aperto Diamoci una Mano Decima edizione del Corso di Italiano per stranieri presso il Centro Aperto Diamoci una Mano Aperte le iscrizioni per l'anno 2019-2020
Trasporto scolastico, ecco come usufruire del servizio comunale Trasporto scolastico, ecco come usufruire del servizio comunale Le tariffe stabilite dall'amministrazione
Anomalie nelle immissioni in ruolo di numerosi docenti pugliesi Anomalie nelle immissioni in ruolo di numerosi docenti pugliesi La posizione di ANIEF è chiara: l’USR Puglia sta operando in maniera errata
Esperienza in Svezia per uno studente del comprensivo "Tattoli-De Gasperi" Esperienza in Svezia per uno studente del comprensivo "Tattoli-De Gasperi" Il giovanissimo Domenico Rutigliano protagonista del progetto Miur "Scandinavian regeneration experience"
Due nuovi dirigenti per le scuole di Corato Due nuovi dirigenti per le scuole di Corato Dal primo settembre cambio della guardia in due scuole coratine
Scuola, la prima campanella suonerà il 18 settembre Scuola, la prima campanella suonerà il 18 settembre In alcune scuole si anticiperà di due giorni
Diritto allo studio, approvato il piano regionale 2019 Diritto allo studio, approvato il piano regionale 2019 Stanziati 10milioni di euro per interventi di primaria importanza
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.