Bambino africano con la maglia dell'As Basket
Bambino africano con la maglia dell'As Basket
Attualità

Tifo senza confini e la maglia che fa felice un bambino

I colori dell'As Basket Corato arrivano in Nigeria

Dinanzi ad una palla a spicchi, guardando i giocatori che si sfidano all'ultimo canestro, anche gli spettatori avvertono la carica agonistica, sentono l'adrenalina scorrere nel sangue, la gioia o la frustrazione per un canestro da tre o per il mancato segno a pochi secondi dalla sirena.

E non importa cosa ci sia scritto sulla tua carta di identità, se tu abbia un passaporto scaduto, un'auto grande o un motorino. Quando guardi una partita tutto passa in secondo piano: si è tutti tifosi senza distinzioni di condizione sociale, di grado di istruzione, di provenienza geografica, di colore della pelle.

La palla e la sfida uniscono: tutti lì a tifare per la squadra del cuore, per un obiettivo comune, vincere la partita ed abbracciarsi esultando.

Lo sport è una passione e ci si innamora facilmente di alcuni colori, di una bandiera, di quella bandiera che ti fa sentire a casa.

Come nel caso di un tifoso dell'As Basket Corato. Non conosciamo il suo nome ma ne riconosciamo la passione per i colori neroverdi.

Una passione che ha portato fino in Nigeria, sua terra di origine, mettendo in valigia una maglia dell'As Basket Corato per non lasciare qui nella nostra città l'affetto per quella squadra che, in questa stagione, ha fatto battere il cuore ed esultare per la promozione del girone.

Quella maglia, ora, è indossata da un bambino del posto: il nostro tifoso gliel'ha regalata, forse anche per trasmettergli quella gioia che soltanto lo sport riesce a donare.

«Un gesto e una foto che hanno sciolto i nostri cuori. Guerra civile, corruzione, epidemie, sconvolgono quotidianamente la vita di tutti a quelle latitudini, una situazione che va avanti da anni. La speranza è quella che tutto ciò un giorno possa cessare e lo sport certamente può essere veicolo di pace, educazione e sensibilizzazione» le parole della società coratina che ha mostrato la foto del giovanissimo neo tifoso dell'As Basket.

E per far sentire ancora più forte la gioia sportiva, la società neroverde a breve invierà in dono un centinaio di maglie per i bambini del villaggio. Anche in Nigeria i colori dell'as Basket Corato sapranno unire in nome dello sport.
Bambino africano con la maglia dell'As Basket
  • Sport
  • As Basket Corato
Altri contenuti a tema
L'Adriatica Industriale riparte il 20 agosto L'Adriatica Industriale riparte il 20 agosto Il calendario degli impegni dei neroverdi nella preseason. Joma nuovo sponsor tecnico
Basket Corato, preso Daniele Grilli Basket Corato, preso Daniele Grilli Il cestista romano alla corte di coach Gesmundo
Basket, ufficializzato il calendario. Corato gioca la prima con Palestrina Basket, ufficializzato il calendario. Corato gioca la prima con Palestrina I neroverdi inseriti nel girone D
Gigi Brunetti è un giocatore del Basket Corato Gigi Brunetti è un giocatore del Basket Corato La nuova ala pivot arriva alla corte di coach Gesmundo
Basket Corato, Efe Idaru ancora con la maglia neroverde Basket Corato, Efe Idaru ancora con la maglia neroverde Il numero "zero" padovano è rimasto a Corato nonostante tante società di B abbiano provato a strapparlo ai neroverdi
Basket Corato, conferma per l'assistant coach Felice Carnicella Basket Corato, conferma per l'assistant coach Felice Carnicella Sarà il braccio destro di coach Gesmundo
Giovanni Gesmundo nuovo coach del Basket Corato Giovanni Gesmundo nuovo coach del Basket Corato Confermate le indiscrezioni. La nota della società
Basket Corato, in panchina arriva coach Gesmundo? Basket Corato, in panchina arriva coach Gesmundo? Il tecnico del Vasto ha salutato la piazza abruzzese. Direzione Corato?
© 2016-2019 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.