Nuova Virtus Corato
Nuova Virtus Corato
Basket

Nuova Virtus Corato dona un canestro per i bimbi della “Casa Famiglia della Mamma”

La società sportiva ha anche istituito una raccolta fondi per donare alcuni generi alimentari di prima necessità

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Quest'anno nell'uovo di Pasqua della Nuova Virtus Corato c'è un regalo speciale. Non si tratta di una vittoria allo scadere, di una rimonta clamorosa, di un primato: niente di sportivo ma, non per questo, meno importante, anzi.

Il coronavirus ha interrotto, sul più bello, la stagione sportiva ma non è riuscito a stoppare il grande cuore dei biancoblue.

La classica seduta di tiro si è trasformata in una straordinaria gara di solidarietà tra gli atleti, lo staff tecnico e dirigenziale 'virtussino' con in palio la vittoria più bella: il sorriso dei bambini.

Una raccolta fondi interna (con mezzi tecnologici in rispetto delle vigenti normative per il distanziamento sociale) da devolvere alla Comunità Educativa "Casa Famiglia della Mamma".

E quale miglior regalo se non un... canestro? La struttura sportiva mobile, acquistata da una nota compagnia rivenditrice di attrezzature sportive, allieterà le giornate dei piccoli ospiti del centro coratino.

Ma non solo. La Virtus ha voluto donare contestualmente generi alimentari di prima necessità, qualcosa di molto utile specialmente in questo momento d'emergenza sanitaria.

"Siamo consapevoli che questo è un piccolo contributo – afferma Gabriella Iris Musto, presidente della Virtus. Una piccolissima goccia nel mare di difficoltà in cui navigano queste realtà importanti a livello cittadino che offrono un'ancora di salvataggio a ragazzi decisamente meno fortunati di noi.
La Virtus, dal 2012, si fonda su un principio che è quello di stare insieme attraverso una disciplina sportiva, la pallacanestro, che è solo il mezzo e non il fine. Per noi la Pasqua (specialmente la Pasquetta) è da sempre un momento (in più) per aggregarsi, per festeggiare, per sorridere insieme: quest'anno, non potendoci riunire, sorrideremo con il canestro più bello che in questo momento potessimo realizzare: il sorriso dei bambini."

Un gesto che ha colto in contropiede Francesco Zonni, Coordinatore della Comunità Educativa "Casa Famiglia della Mamma" di Corato che ha accolto con immenso piacere l'iniziativa della Virtus.

"Non posso che ringraziare la Nuova Virtus Corato a nome della Comunità Educativa, dei miei colleghi ma soprattutto dei ragazzi. In un momento così complicato in cui le attenzioni sono giustamente rivolte all'emergenza sanitaria, ci fa immenso piacere che qualcuno abbia pensato anche a noi.

Con la vostra donazione – prosegue Zonni - ci permettete di rendere più leggere le giornate dei nostri ragazzi che vivono questa quarantena in maniera più difficile non potendo incontrare i propri cari se non attraverso gli strumenti tecnologici. Noi operatori cerchiamo di rendere l'impatto emotivo meno pesante, avere uno strumento in più per far trascorrere le loro giornate in maniera più spensierata è sicuramente di grande aiuto. Speriamo di potervi ospitare al più presto qui in Comunità per potervi ringraziare di persona".

Quando l'emergenza sanitaria sarà terminata, la Virtus sarà ospite della Comunità: per vivere momenti insieme e giocare a pallacanestro, ovviamente.

Perché il cuore, la Virtus, ce l'ha cucito sulle divise e non solo.
  • Nuova Virtus Corato
© 2016-2020 CoratoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CoratoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.